LA LUNA – Il corto (animato) Italiano candidato all’OSCAR!

Il sogno di una vita in cinque lettere.

Per gli amanti del cinema quella che verrà non può essere considerata una notte come le altre. E’ la notte durante la quale non ci importa nulla di quello che accade nel mondo, qualunque essa sia, noi vorremmo soltanto avere il nostro bel culetto poggiato sopra una di quelle poltrone, vorremmo solo salire quei gradini ed essere invitati su quel palco. Così, tanto per sapere cosa si prova a sentirsi i Re del mondo, del nostro mondo, l’unico di cui davvero ci importa. Anche se lì vorremmo esserci noi, non disperiamoci, perchè dentro quel teatro in cui andranno in scena i Sogni di milioni di persone, ci sarà almeno “UNO DI NOI”, ovvero il regista Italiano ENRICO CASAROSA, candidato per il MIGLIOR CORTO ANIMATO dal titolo “LA LUNA“.

Ma chi è ENRICO CASAROSA? Ecco una sua breve biofilmografia: Nato e cresciuto a Genova, si trasferisce a New York quando aveva 20 anni per studiare animazione presso la School of Visual Arts and Illustration del Fashion Institute of Technology. Prima di entrare in Pixar ha lavorato come storyboard artist della Blue Sky Studios per L’Era glaciale e Robots, oltre ad essere designer e storyboard artist per diverse serie TV di Disney Channel, tra cui La carica dei 101 e PB&J. Presso i Pixar Animation Studios ha iniziato a lavorare come “story artist” per Cars e per il film vincitore dell’Oscar Ratatouille. Il progetto successivo è stato Up, anch’esso vincitore dell’Oscar. Ha debuttato alla regia con il cortometraggio La Luna, che sarà proiettato nel 2012 in accoppiata al film Disney Pixar, Ribelle.

Ho scambiato due chiacchiere (ma proprio due) con Enrico, ovviamente su di giri per la notte che sta per trascorrere, così vi riporto le sue parole:

Parlaci del tuo corto “LA LUNA”?

ENRICO: La Luna racconta la storia di un bambino che per la prima volta è portato da suo padre e suo nonno a sbirciare il lavoro di famiglia. I due sono un po’ burberi e non vanno molto d’accordo. Il bambino finisce per essere un po’ incastrato tra le loro due forti personalita’.

PERCHE’ QUESTA STORIA?

ENRICO: Volevo raccontare la storia di un giovane che deve trovare il proprio sentiero, la propria maniera di confrontarsi con il mondo, il tutto su uno sfondo fantastico e mitico. Inoltre volevo catturare il senso di meraviglia che si ha da bambini, la maniera di vedere le cose che si ha solo da piccini.
Spero percio’ che La Luna possa avere il sapore di una fiaba senza tempo e che il suo racconto vada ad ispirare bambini e grandi e li spinga a seguire il proprio istinto nel cercare la propria strada. Credo che come film makers e racconta storie abbiamo la responsabilita’ di dare emozioni e messaggi positivi che possano veramente colpire ed ispirare i giovani!

LA NOTTE DEGLI OSCAR, MANCA POCO, COSA SUCCEDERA’?

ENRICO: Ora ci si mette in ghingheri e si va al Kodak Theatre, vediamo se riusciamo a tornare con un bel soprammobile d’oro. E anche se si tornasse senza la cosa importante è andare a trovare nuove storie importanti ed emozionanti da raccontare.

Ecco una clip del corto animato, e che dire IN BOCCA AL LUPO ENRICO!

P.S. RAGAZZI, SO CHE STASERA TUTTI NOI SALIREMO SU QUEL PALCO A PRENDERCI IL NOSTRO OSCAR, PERO’ MIRACCOMANDO, TRA UN SOGNO AD OCCHI APERTI ED UN ALTRO, RICORDATEVI CHE NIENTE E’ IMPOSSIBILE.


2 Risposte per "LA LUNA – Il corto (animato) Italiano candidato all’OSCAR!"

  • andrealeanzasfx :

    Mamma mia…quest’anno sono a “rischio lacrime” di brutto!!!
    Per il nostro connazionale Enrico ma, anche per Mark Coulier, che è stato il mio boss su WWZ e che stanotte è in nominnation per il trucco di Meryl Streep in The Iron Lady!!!
    …che emozione…

  • forse porti fortuna Andrea! :)

  • Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

    Se non sei registrato clicca qui registrati