Braveheart ha copiato da…

Per un pazzo furioso come il sottoscritto, che dedica una serata all’anno a ripercorrere le gesta di William Wallace, che ha intervistato lo sceneggiatore di Braveheart, e che cita a memoria le battute di Mel Gibson, scoprire che il suo film preferito non è tutto farina del suo sacco rischia di essere un duro colpo. Fortunatamente, però, la bellezza di Un uomo per tutte le stagioni (1966) ha sopraffatto la mia improvvisa delusione, lasciando spazio allo stupore di una storia da cui Braveheart sembra proprio aver preso spunto. Non tanto per le premesse storiche, ma quanto per la sostanza della storia. Sappiate, infatti, che le tematiche affrontate sono le stesse e la tempra (e il credo) dei protagonisti dei due film non cambia di una virgola.

Ambientato nel Cinquecento, Un uomo per tutte le stagioni racconta la storia vera di Sir. Thomas More (canonizzato dalla Chiesa cattolica nel 1935), l’unico uomo d’Inghilterra che abbia avuto il coraggio di opporsi pubblicamente alla volontà di re Enrico VIII. Il re, infatti, è disposto ad andare addirittura contro il Papa pur di divorziare dalla moglie e sposare Anna Bolena (per chi non lo sapesse, è così che nacque la chiesa anglicana). Sir. Thomas More è amato dal popolo, ha una splendida famiglia e ricopre una carica importante. Ma opponendosi alla volontà del re rischia di perdere tutto, compresa la vita.

In questo film non ci sono battaglie campali o torture, ma piuttosto viene narrata la storia di un uomo leale fino in fondo con se stesso, armato di una fede limpida, che non cede neanche di fronte alla prospettiva di una vergognosa condanna a morte. Come il William Wallace di Braveheart, Sir. Thomas More è testimone di una bellezza per cui vale la pena vivere, fino al sacrificio più estremo. Una bellezza e una forza d’animo talmente affascinanti da venire riconosciute da tutti, anche da coloro che gli remano contro e, non da ultimo, dallo stesso re Enrico VIII. Ed è proprio di fronte a Sir Thomas More che tutti dovranno prendere posizione e decidere se seguirlo, oppure chiudere gli occhi, negare l’evidenza e continuare a vivere la propria vita come se non fosse mai esistito. Drammatiche vicende di cui è stato protagonista anche William Wallace in Braveheart e da cui apprendiamo come si può essere liberi perfino con le catene ai polsi e una sentenza di morte sulla testa.

Ergo, se amate Braveheart e siete rimasti affascinati dal personaggio di William Wallace vi consiglio vivamente di guardare anche Un uomo per tutte le stagioni. Non ve ne pentirete!

Sotto, il trailer italiano di Un uomo per tutte le stagioni:

Per contattarmi potete scrivere al seguente indirizzo mail: [email protected]


Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

Se non sei registrato clicca qui registrati