Un Clooney da Oscar per Paradiso amaro

Ammetto che ero un po’ scettico prima di entrare in sala. Il trailer non mi aveva incuriosito per niente, le cinque nomination agli Oscar men che meno e George Clooney non è proprio il mio attore preferito. Ma chi aveva già visto il film insisteva nel dirmi che dovevo vederlo a tutti i costi. E così mi ritrovo seduto all’anteprima di Paradiso Amaro (al cinema dal 17 febbraio), desideroso di venire smentito e di restare imprevedibilmente stupito da una grande storia. Ebbene ecco il verdetto del sottoscritto: DA VEDERE ASSOLUTAMENTE! Come La chiave di Sara, The Help e L’arte di vincere (tutti film da non perdere), Paradiso amaro è uno di quei film che mi ricordano perché amo così tanto il cinema. Una commedia agrodolce in perfetto “stile Reitman”, con un George Clooney forse in una delle sue più grandi performance. Una storia basata soprattutto su dialoghi pungenti e mai banali, in grado di farti ridere e piangere allo stesso tempo. Più di una volta mi stava per scendere una lacrima, per poi restare senza parole nell’ascoltare un secondo dopo l’eco delle mie risate che rimbombavano nella sala. Complice un amichetto fuori di testa della figlia di Clooney che riesce a spezzare la tensione in situazioni che, altrimenti, sarebbero strazianti. Ma nonostante il drammatico fil rouge del film, uscirete dal cinema commossi e felici di aver visto una pellicola così profonda e toccante. Il film segue le vicende di un padre di famiglia (Clooney) che si ritrova a vivere insieme alle due figlie, con una moglie in coma e un’importante manovra finanziaria tra le mani. Ma mentre il mondo gli sta crollando addosso, Clooney scoprirà che, nonostante il dolore delle circostanze, questa può essere l’opportunità per imparare a riscoprire le proprie figlie, trascurate negli ultimi anni a causa del troppo lavoro.

Sotto, il trailer italiano di Paradiso amaro:

Per contattarmi potete scrivere al seguente indirizzo mail: [email protected]


4 Risposte per "Un Clooney da Oscar per Paradiso amaro"

  • releone :

    Anche a me è piaciuto un sacco: sia Payne che Clooney sono in splendida forma (anche se, come ho ribadito in altri siti, Sideways e Fratello dove sei? dei Coen sono nettamente superiori). Io spero che agli Oscar trionfino The Artist, Hazanavicius e Dujardin, ma Payne ha buone chance di vincere nuovamente per la sceneggiature non originale: mi farebbe piacere, sarebbe un premio strameritato (il migliore in quella cinquina per me rimane comunque Hugo Cabret).
    Non mi capita spesso di consigliare un film di e/o con il bel George, ma, a differenza del recente Le idi di marzo (che mi ha lasciato un pò indifferente), stavolta mi sento di consigliarlo.
    Mitici Alexander e George (ma Michel e Jean 4ever!)!

  • titina-24 :

    Concordo nel dire che Paradiso Amaro è sicuramente un film da non perdere e non posso assolutamente dire che non mi sia piaciuto, anzi.
    Non è da tutti riuscire a sdramatizzare in quel modo, riuscire a toccarti profondamente e subito dopo regalarti un sorriso.
    Però io non riesco a trovare l’interpretazione di Clooney così eccezionale. Ci sono attori che solo con uno sguardo ti riescono a trasmettere gioie, dolori, emozioni.. Clooney purtroppo non è riuscito a trasmettermi molto, ho trovato molto più brava Shailene Woodley.
    Parere assolutamente personale.

  • lusardiwill :

    .They will be perfectly suited if you happen to want to signify the replicas just like the originals.The application makes all of them feel abundant and vital.All people human creatures, rich as well as poor, good and also bad have our very own vanities and choose to massage at some point or one another.Possessing extra branded observe certainly does the key.

    Buying any replica watch is identical to buying duplicate copies connected with CDs and / or DVDs and / or downloading song from illegally reproduced sites online.Another story goes that the luxury brands ordinarily are not supposed to give to all people.They have a very slot sector and often keep it which.

    Replica watches typically are not mass developed or integrate high grade raw materials ultimately causing making works of art

  • blackberrycheap :

    .

    Dedicated hosting is the obvious solution to this problem, allowing you to have your own server without any other inhabitants sharing your space, bandwidth or system resources. Of course, the drawback is that dedicated hosting costs significantly more than shared hosting and you may also be responsible for managing your server-no one to call or point the finger at when something goes wrong.

    What to Look For From Any Type of Web Hosting

    Regardless of the type of hosting you decide on, you should also be sure that you understand exactly what is (or is not) included in the price. As with anything else, know what you’re paying for. For instance, the hosting provider should tell you how much disk space and bandwidth you’ll get

  • Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

    Se non sei registrato clicca qui registrati