Patinata, surreale e provocatoria. Si presenta così la nuova serie tv del premio Oscar Paolo Sorrentino, The Young Pope (una produzione Sky, HBO e Canal +), i cui primi due episodi sono stati mostrati in anteprima alla 73ma Mostra del Cinema di Venezia. Al centro della storia è il giovane Lenny Belardo (interpretato magistralmente da Jude Law), il primo americano a essere eletto Papa nella storia della Chiesa...
In Francia è già un fenomeno che conta oltre 7 milioni di presenze e molti lo hanno (giustamente) paragonato a Quasi amici. La famiglia Bélier è, infatti, una di quelle sorprese che non ti aspetti di trovare al cinema. Una di quelle commedie che abbatte la diga delle emozioni per lasciare libero sfogo a lacrime di commozione e a risate di gioia. Protagonista del film è la sedicenne Paula, interpretata da una freschissima Louane Emera (qui al suo esordio), unica componente di una famiglia di sordomuti a essere dotata del senso dell'udito e della parola...
«Hai ottenuto tutto quello che volevi da questa vita?» «Sì». «E che cosa volevi?» «Essere amato e sentirmi amato sulla terra». Il regista Alejandro Inarritu mette subito a fuoco il tema attorno a cui ruota Birdman, vincitore di 6 Oscar (tra cui miglior film e miglior regia), con questa citazione di una poesia di Raymond Carver. Birdman (che in italiano significa l’Uomo Uccello) è la storia di Riggan (Michael Keaton), un uomo che vorrebbe tornare a spiccare il volo, proprio come il supereroe che ha interpretato nella trilogia cinematografica che l’ha consacrato al successo tanti anni fa...
Smontare Cinquanta sfumature di grigio da un punto di vista critico è un po’ come sparare sulla Croce Rossa. Hai già vinto in partenza. Non c’è nulla di azzeccato, del resto, in questo polpettone. A meno che l’obiettivo del film fosse quello di addormentare il pubblico in sala, perché in tal caso il bersaglio è stato centrato in pieno. Certamente non aiutano una regia banale, due attori privi di spessore, una stucchevole atmosfera patinata e sequenze di sesso meno erotiche del bacio tra Biancaneve e il principe azzurro (resta comunque doveroso il divieto ai minori di 14)...
“Finalmente The Imitation Game gioca la carta gay”. Con questo slogan, una settimana fa, il sito americano The Hollywood Reporter titolava una notizia sul film candidato a 8 premi Oscar, tra cui miglior film e miglior attore protagonista. La Human Rights Campaign, ovvero la più grande associazione americana a sostegno di gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, aveva infatti acquistato delle pagine pubblicitarie sul New York Times e il Los Angeles Times (firmate da Chad Griffin, presidente dell’HRC) per sensibilizzare l’Academy a votare in favore di The Imitation Game agli Oscar...
Nessuno si aspettava un successo di tale portata per American Sniper. E, inutile nasconderlo, molto probabilmente neanche la stessa Warner Bros. Da poco più di una settimana al cinema in Nord America, il film si è già aggiudicato il miglior incasso mai registrato nel mese di gennaio con 89 milioni di dollari (attualmente l’incasso complessivo ammonta a 120,5 milioni di dollari). Altrettanto degna di nota la performance italiana...
A parte pochi appassionati, chi non lavora nel mondo del cinema fatica a identificare in anticipo i film più interessanti in arrivo sul grande schermo. Per questa ragione ho voluto stilare un elenco dei titoli – in ordine di data di uscita (alcune sono ancora provvisorie) - che più mi hanno segnato per intensità e profondità delle storie. E per introdurre il lettore alla visione di questi film nel migliore dei modi, ho scritto anche una breve recensione di ciascun film per sottolineare la trama (senza spoiler) e le sfumature più interessanti di queste opere...
Perdere il lavoro può rivelarsi un’opportunità? A detta dei media, che ogni giorno esibiscono unicamente dati allarmanti sulla disoccupazione giovanile e sui fallimenti delle imprese, la risposta è un categorico “no”. Eppure per Sandra (interpretata da una magnifica Marion Cotillard), protagonista del francese Due giorni, una notte dei fratelli Dardenne, il suo imminente licenziamento diventa, contro ogni previsione, un’opportunità di crescita inaspettata...
Il mondo è sull'orlo del collasso, con tempeste di sabbia che si abbattono con furia sulle città e con piaghe che distruggono i raccolti. Il mais è l'ultima pianta sopravvissuta alla violenza della natura, almeno per il momento... L’unica speranza per la Terra è la ricerca di un pianeta sostitutivo, potenzialmente abitabile, al di fuori del sistema solare. Interstellar, però, non è semplicemente una storia di sopravvivenza, come nella più classica tradizione americana, ma è soprattutto un inno al cuore dell’uomo, capace di uno slancio umano che trascende i limiti di tempo e spazio...
"Un'altra stella del cinema si è spenta". "Sarai sempre nei nostri cuori". "Non ti dimenticheremo mai". "Le sue battute ci hanno ispirato". Si potrebbero aggiungere tante altre banalità, o frasi di circostanza, pronunciate da celebrità e giornalisti americani, o postate sui social network da gente comune. Un po' è la cultura americana… Un paese che, come ha definito Oriana Fallaci, «non si affeziona mai a nulla, cambia sempre indirizzo, si stacca senza dolore da tutto: genitori, figli, coniugi, case, paesaggi»...