Non esprimeremo il nostro giudizio sul risultato elettorale perché non ci compete, qua si parla di cinema, ma lasciateci dire che cosa avrebbero dovuto fare i nostri registi prima di arrivare a questo momento. Mai come ora gli italiani si sono dimostrati confusi e indecisi su chi votare e molti, sempre di più (il 25%), hanno optato per l’astensionismo. A fronte di uno scenario così appannato ci siamo chiesti cosa stesse facendo il cinema italiano per aiutarci a schiarire le idee...