Oggi è in edicola il nuovo numero di Best Movie, quello di marzo, che dedica la copertina al film di Dylan Dog! Vi segnalo gli articoli per me (in veste di lettore e non di direttore editoriale) assolutamente imperdibili: Lupin III "ruba" Roma, pag. 42: il fan movie del mitico ladro giapponese girato in Italia Come perderlo? Chi ha paura di Dylan Dog? a pag. 46: una piccola guida per vedere un film che in Italia è un evento...
Chiariamolo subito: amo i fumetti e tra i fumetti amo Dylan Dog. E chiariamo subito anche un'altra cosa: non sono amori buttati lì a caso, quando amo, amo. E mi spendo tutto. Se entrate a casa mia nel lungo corridoio d'ingresso c'è una libreria di circa 10 metri alta 2 e mezzo che è golfa di fumetti. Americani, sudamericani, giapponesi, italiani, francesi, inglesi, belgi, koreani e certamente anche di altri Paesi che ora non ricordo...
Ecco come di consueto la mia settimana di visioni. Al cinema: Unknown - Senza identità: l'inizio di questo thriller con Liam Neeson in cui dopo un incidente nessuno sembra più riconoscerne l'identità che lui ricorda di avere, neanche la moglie, prometteva bene, peccato che poi la scrittura si inoltra in vicende assai improbabili e azioni dei personaggi non giustificate. Poteva essere un nuovo Frantic, invece piacerà solo a chi non ha troppa voglia di pensare...
L'uscita di Best Movie International è solo uno dei tanti progetti che stiamo portando avanti e che riguardano il brand Best Movie e il mondo del cinema. Avete visto partire il mese scorso la sezione blog che state leggendo in questo momento sul sito. Altre sorprese vi aspettano a brevissimo (che ne direste di una sezione recensioni?). Sul mondo digitale siamo presenti con versioni della rivista sull'Apple Store e su Android, piattaforme dove potete trovare anche l'applicazione iBestmovie, che consente di consultare le informazioni del sito in modo semplice anche da mobile (le trovate tutte nella nostra pagina dedicata alle app)...
23 Feb
2011
E' nata Best Movie International, una rivista per ipad e iphone in inglese che parla di cinema da un punto di vista mondiale. Si tratta della prima rivista della storia rivolta a chi segue i film in sala (e non solo) a 360 gradi, siano essi americani, europei o asiatici. La nascita di un prodotto editoriale di questo genere è stata possibile perché il mondo del cinema e quello dell'informazione stanno cambiando molto velocemente...
Come ogni settimana eccomi all’appuntamento con Gamers, la sit com che porto avanti nel tempo “libero” e di cui racconto i retroscena. Nella puntata di oggi c'è Michela: che è bella lo si vede subito, che faccia ridere è meno scontato. La sexy svampita è un cliché riproposto in ogni salsa e non era detto che potesse funzionare anche in ambito videogame. La scrittura del personaggio, infatti, gioca spesso su meccaniche che non sono propriamente nuove (i doppi sensi sessuali, l'imbarazzo di Federico di fronte a "una figa da paura", ecc...
Settimana fitta di impegni e senza un attimo di tregua, quindi le mie "visioni" sono state assai limitate. Noleggiati su Apple Store: Il grinta: l'originale del 1969 che è valso un Oscar a John Wayne è stata una vera rivelazione. Ovviamente l'ho voluto recuperare perché il film dei fratelli Coen con Jeff Bridges mi ha davvero fatto innamorare e tornare bambino. Ma pensavo avessero stravolto completamente l'originale per ottenere un tale risultato...
Mi succede raramente ma mi succede: a volte capita che piango di fronte alla bellezza. Con Il Grinta è successo. Il film è splendido in ogni fotogramma, ma verso la fine, non spoilero nulla, Jeff Bridges cavalca spavaldo contro quattro avversari e lì a me vengono i brividi perchè è l'irrazionalità pura, è la poesia, è il miracolo, è quello che alla fine io cerco ogni giorno e allora ci sta anche che si piange un po' da tanto è bello quell'uomo mezzo balordo, mezzo pazzo che sta facendo una cosa che non farebbe nessuno...
Come ogni settimana eccomi all'appuntamento con Gamers, la sit com che porto avanti nel tempo "libero" e di cui racconto i retroscena. Intanto un piccolo "urrà": ieri la serie ha raggiunto i 3000 iscritti al canale youtube di Gamers e le 400 mila visualizzazioni. Fine dell'"urrà". Nella puntata di oggi il protagonista  è Gigi il Dark e... il cinema! Nella foto sotto, infatti, Gigi sembra ripetere le movenze di Neo in Matrix, ma come al solito la realtà è ben diversa...
Settimana ricca di visioni davvero interessanti. Al cinema in anteprima: Sanctum 3D: ecco perché l'ho trovato irritante e goliardico allo stesso tempo. Il Grinta: non ho ancora visto l'originale con John Wayne, ma questo mi ha davvero fatto sognare. Dopo Leone, Gli spietati e Appaloosa, ma forse neanche dopo, è il mio western preferito. Ecco perché mi ha fatto tornare bambino. Prestati dagli amici: Red Hill: è un film australiano che arriverà in Italia più avanti...