Lost Actors: Shannon nuda per Mr X-Files

Chi lo avrebbe mai detto che tra i Lost Actors, la Maggie Grace che fu Shannon Rutherford sarebbe stata una di quelle ad avere più successo? Per chi si è perso le puntate precedenti, sto cercando di capire che fine hanno fatto gli attori del serial Lost dopo che nel 2010 è finito. Matthew Fox/Jack Shepard fa il cattivone sullo schermo e nella vitaTerry O’Quinn/John Locke si è perso dentro un vulcanoEvangeline Lilly/Kate Austen fa la mamma elfa, e Dominic Monaghan/Charlie Pace si slingua con Megan Fox tra i serpenti.
Ora è il turno di Maggie Grace, che all’epoca mi parve insopportabile nella parte della ragazzina viziatella e neanche troppo sexy (vabé lo ammetto, all’inizio in bikini faceva il suo effetto). Che ha combinato? Dopo aver navigato in particine accanto a big star come Dwayne Johnson in Faster, Adrien Body in The Experiment e Cameron Diaz in Innocenti Bugie, pare abbia sottoscritto un contratto con l’Europa Corp. di Luc Besson partecipando a diverse sue produzioni con ruoli più significativi. Nel 2008 faceva la figlia rapita di Liam Neeson nell’action cult Io vi troverò, nel cui orrendo sequel dello scorso anno, Taken – La vendetta, è divenuta co-protagonista lanciando bombe sui tetti di Instanbul per cercare il padre (almeno lo avesse fatto in bikini…). In mezzo ha girato Lockout, uno sci-fi con Guy Pearce dove è una coprotagonista più convincente. Non saprei dire se questa strada della donna-action le calzi bene, più no che sì comunque.
Le twilighter la conoscono anche come Irina, una vampira amica della famiglia Cullen in Breaking Dawn – Parte 1 e 2. Recentemente si è vista nel pilot di The Following, il serial thriller con Kevin Bacon, ma in tv ci piace ricordarla per Faith, una ragazzina tutta sesso e rock ‘n roll che si perde nelle lenzuola dell’ex Mr. X-Files David Duchovny nella sesta stagione di Californication dove si concede nuda ai telespettatori. D’altronde la sua carica di sexy lolita pare essere la miglior arma che ha e non esita a sfruttarla fino in fondo. Il suo bacio lesbico nel 2007 in The Jane Austen Book Club è una delle sue scene migliori su questo fronte. A rivederlo (in fondo al post) si sciolgono tutti i dubbi che avevamo dopo aver visto Taken 2: Maggie, lasciacelo dire, sei portata solo per un certo tipo di “azione”…
Domani vi dirò cosa c’entra Hugo/Jose Garcia con Steve Jobs.

 


Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

Se non sei registrato clicca qui registrati