Dieci domande per Batman

Ho visto Il Cavaliere Oscuro – Il ritorno (qui la mia recensione) e mi sono rimaste qui delle domande per Batman. Gliele faccio, chissàmai che risponda. (attenzione SPOILER)

1-Non ti pare che nel tuo ultimo film gli attori siano terribili? Anne Hataway è una “gatta morta”. Ma ti ricordi gli sguardi della Pfeiffer? Persino quelli di Julie Newmar l’attrice dei telefilm anni ’60 erano più intriganti. Ok, la Hataway ha il tacco 20 e va in moto guidando a 90 gradi, ma ha sempre e solo una espressione per tutto il film! E Michael Caine? Poverino è inguardabile, persino nel look. Bale avrebbe dovuto essere un Bruce Wayne più vecchio di 8 anni ma ce ne si accorge appena, anzi è tutto affidato al suo evidente zoppicare, ma quando la menomazione viene curata pare più giovane che negli altri film! Ne hai parlato con Nolan?

2-I bambini dell’orfanotrofio che si chiedono quando torni in azione, come facevano a conoscerti se ti eri ritirato per 8 anni?

3-Perché hai riproposto una serie di banalità che non si vedevano dai tempi del tuo serial tv? Il cattivo che ti batte e al posto di ucciderti ti imprigiona per darti il tempo di scappare e vendicarti, per esempio, non è un po’ superato oggigiorno?

4-Hai sofferto molto in prigione con la terribile tortura cui ti ha sottoposto Bane, ovvero guardare il tiggì?

5-Bane ha tolto la città ai ricchi e agli usurpatori per restituirla al popolo. Per quale misterioso motivo allora poi la vuole distruggere con una bomba atomica?

6-Soprattutto, dov’è il popolo che governa la città nel film? Su 12 milioni di persone vediamo solo un gruppo di orfani su un autobus che Gordon-Levitt cerca di salvare. Tra l’altro a un certo punto Levitt chiede a dei ragazzi di avvertire tutto il quartiere di scappare da Gotham, ma non si sa più nulla di loro, né si vede gente avvertita dell’imminente esplosione nucleare che scappa: che fine fanno?

7-Il colpo di scena finale ha il sapore di quelli dei racconti di Poirot. Perché nessuno ci ha avvertiti che il film era un giallo e bisognava scoprire il colpevole e dove sono esattamente gli indizi per giocare a questo gioco?

8-Perché Gordon in questo film non combina nulla? Si fa rapire per un po’ per poi fuggire da Bane solo per lasciargli una lettera su cui c’è scritta la verità su Harvey Dent (che ineleganza questa sceneggiatura piena di escamotage un po’ poveri per far succedere gli avvenimenti, non trovi?). Dirige le operazioni di polizia da un letto di ospedale dando indicazioni ovvie (qui siamo ai minimi termini con i dialoghi, con cose tipo «Gordon, ho trovato degli indizi che ci portano nelle fogne, cosa faccio?», «prendi degli uomini e vai a indagare»), per poi finire a capo di una “resistenza” nella seconda parte del film che a conti fatti per tre mesi non combina un tubo e l’ultimo giorno piazza un tracciatore su un camion che porta a una testata nucleare. Fa così perché è diventato tanto tanto vecchio?

9-E’ venuta a te questa splendida idea dello “sguardo orfano”? Quello grazie al quale Gordon-Levitt riesce con un colpo d’occhio a scoprire la tua identità segreta?

10-Mi sembra che tu abbia tentato di realizzare un film noir molto realistico, non la solita storia di supereroi. Insomma ti prendi molto sul serio. Non credi però che le idee spese in questa direzione nei fumetti fossero assai più efficaci e che qui vengono anche scopiazzate peggio (leggi, se vuoi anche l’articolo Il mio problema con i Batman di Nolan)?.


17 Risposte per "Dieci domande per Batman"

  • ti :

    mh….il primo dei difetti da lei elencati è assolutamente vero,non c’è che dire,riguardo agli altri invece ho da dire qualcosa “in difesa” di batman.

    -il punto due del articolo:non trovo nulla di strano nel fatto che degli orfani sappiano di eventi successi prima della loro nascita.

    -punti tre e quattro del’articolo:non credo che vedere la propria città al TG che viene distrutta sia bello…..di certo come tortura psicologica è degna del’antagonista….se si pensa poi che Batman ha tentato di difenderla negli scorsi film in tutti i modi….

    -il punto 5: è chiaro che Bane abbia fatto ciò solo per non far sospettare alla popolazione del suo piano…..non credo che se ne sarebbero stati con le mani in mano….

    -punto 6: alla fine del film si vedono molte persone rimaste nelle loro case, che escono alla fine della battaglia.Probabilmente per la paura si erano nascoste nelle loro case,lontano dalle battaglie.

    -punto 7:mi sembra un normalissimo colpo di scena,perchè dovrebbe sembrare un giallo???

    -punto 8 e 9:nulla da dire in difesa di Batman,ha ragione….

  • alex-wayne :

    Trovo nessuna delle 10 questinoni sensata, si vede che avrebbe dovuto seguire i film con più attenzione, mentre gli attori hanno fatto un ottimo lavoro

  • andera360 :

    allora trovo che sia stupido e inutile da parte vostra cercare di smontare un film dove non ce n’è alcun motivo. cercasti di fare la stessa cosa con i vendicatori e, anche se le domande almeno lì erano sensate, bastava conoscere un pò i fumetti e fare piu attenzione al film. qui invece sembra che abbiate visto il film riassuntato e che non abbiate visto quello che ha visto il resto d’italia. per alcuni punti mi trovo in accordo, per esempio
    1)le espressioni di bale in moto erano inguardabili, ma vorrei vedere te con quel caschetto addosso che ti strizza la faccia che espressione avresti. hataway l’ho trovata molto brava e caine quanti anni avrà ormai? è piuttosto vecchio e questo deve fare: guardate certi attori che ora sono vecchi e non si possono vedere, basti guardare il nuovo mercenari dove ci sono attori con espressioni peggiori dove però cercano di fare cose ben peggiori del maggiordomo…
    2)i bambini sai si documentano, esistono i giornali e soprattutto nel 2012 esiste una cosa chiamata internet! oltretutto per quanto sia scomparso non conoscerebbero un vigilante mascherato che veniva considerato un eroe e che diventa un fuorilegge uccidendo il loro nuovo eroe(harvey dent)? io vorrei sapere tutto su di lui anche a 5 anni…
    3)potra essere una banalità il fatto di lasciarlo vivo ma fatto sta che gli ha spezzato la schiena, perciò pure bane non avrebbe pensato che si sarebbe ripreso(in effetti la cosa che lascia stupiti non è il fatto che venga lasciato vivo sul fondo di un pozzo ma che in meno di 5 mesi riesca a riprendersi perfettamente da una schiena spezzata con una vertebra fuori posto che gli rimettono a posto a pugni…questo è stpido)…
    4)vorrei vedere te poi se ti facessero vedere dentro una cella la lenta distruzione della tua amata città che tanto vuoi salvare, o comunque una città qualunque perdere il controllo e presa di mira da un terrorista…
    5)ma stai scherzando?? ti chiedi perchè bane voglia distruggere la città? ma l’hai seguito il film? cioè gli altri film li hai visti? l’hai visto il primo con ra’s al ghul? guarda neanche ti chiarisco questo punto, vatti a rivedere il film e non giochicchiare al cellulare ad angry birds durante la visione…
    6)il fatto che non ci facciano vedere tutte le scene non vuol dire che nolan debba tenerci la manina no? poi si sa che a nolan piacciono interpretazioni diverse per i suoi film, gli altri cittadini possono essere troppo spaventati per uscire di casa o stanno usando il tunnel scavato da catwoman, poi il film dura gia 2 ore e 45 perciò inserire pure i bambini che avvertono il vicinato lo avrebbe fatto durare molto di più…
    7)cioè preferisci i cinecomic marvel dove il massimo del colpo di scena è se tony strak utilizzerà l’armatura di un tipo anzicchè un’atra? qui c’è una trama ottimamente costruita e un ottimo colpo di scena e ti lamenti pure?
    8)cosa vuoi che faccia gordon? anzi crea pathos, ne crea molto, ce la farà gordon?
    9)su questo devo darti ragione però hanno voluto inserire un personaggio simile a tim drake(il robin dei fumetti) che scopre l’identità di batman pressocchè allo stesso modo perciò si può anche sorvolare
    10)questo tuo decimo punto non rieso a capirlo… cioè che errore sarebbe? oltretutto non hai fatto notare degli errori ma degli aspetti della trama che non hai capito. rivediti il film prima di scrivere articoli tanto elevati -.-
    ve li propongo io 10 errori
    1)la maschera e il costume di bane non c’entravano niente con il bane originale, qui aveva una sorta di microfono ma non mi ha dato fastidio anzi tutt’altro, vedere un cattivo con la maschera da mucha lucha sarebbe stato pietoso
    2)bane è un bestione veloce più di batman e pure piu forte e resistente, batman ha un armatura però… allora perchè bane lo batte? per la velocità? no… perchè bane è potenziato da uno steroide speciale, un siero chiamato venom che gli aumenta massa muscolare e non gli fa provare dolore. nel film non spiegano niente del genere
    3)bane non porta una maschera perchè è menomato ma solo per incutere timore
    4)talia è innamorata di batman e non di bane, non che qui lo ami al bestione ma non sono nemmeno amici in realtà. talia ama batman perchè è intelligente, un genio e usa forza e ingegno. bane solo la forza per quanto possa essere furbo mai quanto batman
    5)gli orfani finiscono tutti a casa wayne ma non ditemi che nessuno troverà mai le fondamenta con la batcaverna! basta che un ragazziino gioca a nascondino e potrebbe trovarle.
    6)il costume di batman non è così non ha mai avuto un armatura, anzi lui ha una corazza ma sotto la maglia, anche se rendere batman con la maglia sarebbe stato ridicolo lo ammetto.
    7)catwoman ha una mascherina e 2 orecchiette e nessuno capisce chi è? almeno batman è tutto coperto tranne la bocca, selina crede di fare la ladra vestita così?
    8)errore che ho gia fatto notare prima: bruce riesce a rimettersi in sesto la schiena spezzata dopo meno di 5 mesi??? questo è davvero pessimo lo ammetto…
    9)per quanto mi abbia fatto piacere che alla fine ci sia il lieto fine come ha fatto batman a salvarsi? ammettiamo che si sia lasciato cadere i mare 5 sec prima… è comunque al centro di un esplosione atomica! e in ogi caso tutti tornano alla vita di tutti i giorni ma come sappiamo tutti un esplosine atomica porta con se un fallout atomico che raggiunge distanze tremende, perciò io non avrei paura di morire per l’esplosione, anzi neanche lo sentirei… avrei paura di tutte le radiazioni successive all’esplosione di cui gotham verrà afflitta per anni
    10)jhon blake NON è robin! è solo un poliziotto! nei fumetti gli unici robin sono dick grayson che sono gli unici 2 orfani adottati però da bruce e tim drake che non è orfano ma è un genio investigativo. almeno se dovete mettere un surrogato di tim dategli il nome che gli spetta!
    bene. ho scritto un bel pò, ma ne è valsa la pena 🙂

  • domi_123_u-u :

    Io per quanto riguarda gli attori non ho nulla da dire (e anche riguardo a Michael Cane,”smontato” un po’ da andera360…cosa c’entra l’età?)
    Per quanto riguarda gli altri punti e le domande che ci si pone le trovo davvero banali. Questo è Batman,non un film su fatti realmente accaduti. Mi sembra più probabile che dei bambini sappiano degli avvenimenti accaduti prima della loro nascita che non che un uomo decida di diventare un eroe mascherato. Ma se si pensano queste cose non si contestualizza. E se non si contestualizza questo film,come tutti quelli di supereroi,anche se questo ha una qualità di gran lunga superiore,non si può guardare.
    Si goda il film!

  • yourname :

    1-Attori terribili?No direi un cast con alcuni dei migliori attori in circolazione (e questo è essere obiettivi).Ps: Hathaway nettamente superiore alla Pfeiffer, meno vacca (cosa che ci vuole poco) ma più umana nella psicologia.
    2- Quindi io non dovrei conoscere Mussolini solo perchè non l’ho conosciuto di persona?per favore.
    3-Bane non vuole uccidere fisicamente Batman ma vuole uccidere il suo spirito, punirlo. E’ cosi anche nel fumetto ma non lo sai perché knightfall non ti sei degnato di leggerlo.
    4-Ho giò risposto. La tortura psicologica è più forte di quella fisica per Wayne che si sacrifica fino alla fine per Gotham
    5-Bane solo in apparenza vuole portare una rivoluzione, in verità secondo il volere di Talia vuole distruggere Gotham seguendo il volere di Ras (quando Gotham sarà in cenere ti dice qualcosa?)
    6-Le persone avvisate si ritrovano sul ponte come si vede nel film, quelli non avvisati chiaramente restano nelle loro case sapendo i pericoli che corrono scendendo per le strade (i bambini che vengono mandati ad avvisare le persone si ritrovano anche sul bus)
    7-Pessimo commento
    8-C’è da rispondere
    9-Blake comprende che una persona che ha condiviso il suo destino di vedere assassinati i propri genitori non può essere così superficiale e dal momento che la scomparsa di Batman coincide con il rintanamento di Bruce non ci vuole molto a fare 2+2
    10-Io ti consiglio invece di leggere No man’s land e Knighfall prima di parlare di argomenti a te ignoti

  • yourname :

    @Andrea360:
    1)la maschera non è un microfono ma ha la sua funzione.
    2)Bane vince perché è un membro della Sette delle Tenebre che di certo non ha smesso di allenarsi. Wayne sono 8 anni che non muove il culo. Il Venom è assente in questo film, la maschera serve solo per dare a Bane una sorta di anestetizzante a causa di quello che ha subito nella prigione (la funzione della maschera è chiaramente spiegata)
    3) Già spiegato
    4) ??Talia non ama Wayne in quanto conosce la sua identità fin dal principio (ovvero che è Batman, uccisore del padre) e considera Bane suo amico/salvatore.
    5)Non è un problema da porre. Robin in quanto difensore del segreto di wayne evidentemente provvederà al tutto (la batcaverna non è poi cosi accessibile) dietro una biblioteca che si apre solo premendo determinati tasti del pianoforte.
    6)E quindi?Non stiamo parlando di un adattamento del fumetto.
    7)Tutti sanno chi è Selina, non a caso è schedata nonostante il travestimento. questo serve solo per essere più “comoda” durante il lavoro.
    8)ha al suo fianco coloro che hanno rimesso in sesto Bane e la forza di volontà ha fato il resto.
    9)L’esplosione è prossima a quella di una bomba atomica ma evidentemente gli effetti non sono gli stessi.
    10) Ribadisco non stiamo parlando di un adattamento cinematografico. Nolan usa Batman solo come pretesto per parlare di un eroe mascherato!Quella di Robin è un semplice omaggio

  • releone :

    Ho letto il tuo articolo, e riassumo il mio pensiero con le seguenti parole: non sono per niente d’accordo!

  • thejoker :

    1) gli attori sono stati fantastici, non so cosa hai visto, caine da oscar nelle poche scene che fa, bale non è da meno e la hathaway molto brava poi non parliamo di hardy
    2) batman penso che sia super conosciuto a gotham, come se chiedessi adesso ad un bambino se conosce osama bin laden, lui ti risponde si ovviamente
    3)come dice bane, bruce deve soffrire, non solo con il corpo e anche con l’anima, poi lasciando stare questa cosa, non dovave fare cosi altrimenti non si faceva il film
    4)la tv serviva per far capire a bruce che gotham stava cadendo e lui non poteva fare niente
    5)dare la città al popolo era solo una scusa, per avere più seguaci possibili, il suo unico intendo è distruggere gotham per compiere la volontà della setta delle ombre, mi pare fosse ovvio
    6)gotham è gigante, la maggior parte del popolo si è nascosto e poi è sempre un film, non esageriamo
    7)mi sembra una domanda stupida
    8)è stato ferito per avere una gotham sempre più in controllo di bane, con gordon in gioco sarebbe stato difficile
    9)qui hai ragione
    10)è una versione di nolan, come tutti gli altri registi di cinecomics hanno fatto

  • andera360 :

    guarda yourname le mie domande erano a presa in giro per quelle a cui abbiamo risposto, so che non è un adattamento del fumetto infatti per me il film è stupendo! il fatto di talia sto parlando sempre del fumetto non del film. 😉

  • yourname :

    Si Andrea ma non puoi chiedermi se Selina (Catwoman non esiste in questo film in quanto in entrambe le “versioni” è chiamata Selina) pensa di camuffarsi con una mascherina quando ci viene mostrato come sia ricercata da tutta la polizia di Gotham!Di domande “semiserie” abbiamo già quelle di Maragno e quelle, ahime, bastano e avanzano!

  • welles84 :

    1) Non ho le capacità per giudicare il lavoro di un attore, ma da semplice spettatore mi sono piaciute.
    Facendo il confronto col passato è ovvio riscontrare difetti, il problema è che così di fa fatica a scorgere le tante migliorie.
    Il realismo mi soddisfa parecchio pur presentando qualche pecca da lei citata, che comunque mi stanno bene all’interno di un film del genere. Altrimenti non sarebbe un film.

    2) Se nella mia città ci fosse qualcuno che va in giro di notte mascherato a sfidare la delinquenza, credo che ne parlerei ai miei figli e a chiunque altro se lo sia perso.

    3) Se volessi punire “veramente” qualcuno, non lo ucciderei ma lo lascerei in agonia a soffrire.

    4) Guardare al tiggì la lenta distruzione della città quasi creata dalla tua famiglia? Direi che è abbastanza doloroso mentre sei steso a terra con la schiena quasi spezzata.

    5) Diversivo/copertura

    6) Un semplice cittadino che ha fuori dalla sua porta una guerra civile penso proprio che se ne stia chiuso in casa.

    7) … (non volevo fare l’incazzato come gli altri commentatori, stiamo parlando solo di un film…ma tu esageri!)

    8) e 9) Giusto. Queste sono le poche cose che mi hanno lasciato perplesso.

    10) Non penso che bisogni ridimensionare il lavoro di Nolan tenendo conto dei fumetti da cui si è basato. Questi film rispecchiano il suo linguaggio registico che pur basandosi su storie altrui è riuscito a mantenere attraverso la struttura narrativa del film. Penso infatti che sia proprio questo il suo merito: è riuscito a tradurre a suo modo delle storie, a comporle secondo il suo stile. Il lavoro del regista è questo, non doveva per forza inventare qualcosa dal nulla. Evidentemente si è trovato in perfetta armonia con le versioni e le atmosfere descritte da Miller, Moore e compagnia bella. Stiamo parlando di uno che ha cambiato il modo di raccontare una storia nel cinema!

    Grazie dell’attenzione. Ciao a tutti
    PS: il finale del film mi ha fatto sentire come un bambino con la pelle d’oca mentre guarda qualcosa che lo emoziona un casino! Il potere di un film.

  • mikeygen :

    METAFORA! ALLA FINE DELLA FIERA E’ QUESTO IL SENSO DELLA TRILOGIA, CHE A MIO PARERE VA VISTA NEL SUO COMPLESSO. LA CADUTA E LA RINASCITA (IL POZZO,COME STATO DELL’ANIMA DA CUI SI PUO’ RISORGERE SOLO AFFRONTANDO E ACCETTANDO LE PROPRIE PAURE E LIMITAZIONI. L’INNOCENZA (GLI ORFANI E IL POLIZIOTTO CHE NON VUOLE SCENDERE A COMPROMESSI) FORZE DA SOLE IN GRADO DI CONTRASTARE IL “MALE” ,QUI INTESO COME PURO NICHILISMO,IN TUTTA LA TRILOGIA I CATTIVI NON ANELANO AL POTERE O AL DANARO VOGLIONO SOLO “VEDER BRUCIARE IL MONDO”.IL POTERE AL POPOLO COME FORMA DISTORTA DI ANARCHIA,E DIETRO A TUTTO QUESTO IL MOTORE DI TUTTO E’ L’AMORE; L’AMORE DI WAYNE PER LA FAMIGLIA PERDUTA, L’AMORE DI BANE PER TALIA E L’AMORE DI TALIA PER IL SOGNO (INCUBO?)DI SUO PADRE.IN IN TUTTO QUESTO LE FIGURE UMANE, MA NON DEBOLI,DI SELYNA,LADRA E OPPORTUNISTA PRONTA A REDIMERSI (E’ PUR SEMPRE UN CINECOMIC). E ALFRED IL PADRE-MADRE DI BRUCE/BATMAN CHE NON VORREBBE ALTRO CHE LA FELICITA’ DEL PROPRIO FIGLIO TANTO DA SOGNARLO (SECONDO ME) AD UN TAVOLINO DI UN CAFFE’ CON LA SUA AMATA,QUANDO IN REALTA’ IL SUO ULTIMO ATTO E’ IL SACRIFICIO ESTREMO PER LA SALVEZZA DELLA SUA ANIMA/CITTA’. ALLA FINE RIMANE L’EREDITA’,CIO’ CHE LASCIAMO DEVE ESSERE IL MEGLIO DI NOI STESSI, CHE SIA MATERIALE (UN NUOVO ORFANOTROFIO) O PURAMENTE SPIRITUALE(UN IDEALE DI GIUSTIZIA DA SEGUIRE COME DISCEPOLO?).LA TRILOGIA PUO’ ESSERE QUESTO O NIENTE DI TUTTO QUESTO,O SEMPLICEMENTE UN FILM D’AZIONE CON UN TIZIO IN CALZAMAGLIA.

  • paulinho :

    Concordo in tutto e per tutto con Yourname.
    Quest’articolo è solo un (patetico) tentativo di smontare il film. Scommetto che lo stesso autore si era prefisso questo compito ancor prima di entrare in sala…

  • slask :

    Ancora una volta, vengono indicati come difetti, anche se in maniera molto furba, cose che assolutamente non minano la qualità del film. Mi pare che già diversi utenti abbiano risposto senza problemi alle sue “perplessità”, sig. Maragno.
    La prossima volta forse non sarebbe meglio guardare più attentamente il film, e magari con meno pregiudizi, invece di sparare a zero su cose che, molto semplicemente, non sono state comprese pienamente?

  • brandon :

    hahaha idolo ! (Batman di Burton tutta la vita)

  • slask :

    Troppo facile ergersi come voce obiettiva fuori dal coro, schierato contro presunti fanatici (io leggo moltissimi commenti validi e obiettivi qui sopra, oltre a quelli scalmanati e raffazzonati), o addirittura correre ai ripari in extremis, dopo che decine di utenti hanno svelato la superficialità dei dubbi di quest’articolo, rivelando che era tutta “una farsa provocatoria” a cui è stato dato troppo peso con reazioni seriose e di fanboy incazzati.
    Così come ci sono i fanboy iperprotettivi che difendono a spada tratta ogni cosa di un film, c’è anche l’altra faccia della medaglia, ovvero i detrattori a oltranza, quelli che pur di andare controcorrente e fare gli alternativi contro la moda del momento (che ahimè, sono il primo a lamentarmene, è quella di santificare l’operato di Nolan sempre e comunque) tirano fuori i cavilli e le beghe più impensabili nel tentativo di dimostrare chissà quale obiettività di giudizio, tesa in realtà a far scendere dal piedistallo un’opera che non si gradisce particolarmente (o che non si capisce).

    Io per esempio mi reputo un semplice appassionato di cinema ed in egual misura di fumetti; posizione che mi permette di osservare con lucidità e senza esagerazioni pregi e difetti di una trasposizione cinematografica. Ho ammirato i primi due Batman di Tim Burton, ma ne ho riconosciuto i limiti palesi nella scarsa aderenza alla fonte originale.. e ora adoro la trilogia di Nolan, perchè oltre all’alta qualità sfoggiata rimediano anche alla pesaante lacuna di Burton,pur riconoscendo che non è una saga perfetta.

    Invece da questi articoli vedo emergere sempre di più una consistente incapacità di comprendere i meccanismi più semplici e basilari di una trasposizione cinematografica (accusare un adattamento fumettistico di scopiazzare dai fumetti è come prendersela con una cover musicale perchè riprende il testo della canzone originale); allora due sono le cose, sig. Maragno: o lei è un detrattore a oltranza, oppure semplicemente non le piacciono i “cinecomics”.
    Se non rientrasse nella prima categoria le sue critiche poggerebbero su elementi più concreti, mentre se le piacessero i cinecomics l’ultima cosa di cui si lamenterebbe sarebbe proprio il lavoro di adattamento e reinterpretazione del materiale di partenza, poichè è il minimo sindacale che si richiede e si esige da un’opera di questo genere. Niente di male se rientra nella seconda categoria, a patto di ammetterlo senza troppi fronzoli.

    Pertanto concludo raccomandandole in futuro di non denigrare con tanta facilità l’opinione di chi, magari, sotto sotto, ne capisce qualcosina in più di lei, soprattutto sul versante fumettistico (e non mi riferisco solo a me), e di approcciarsi a recensioni/articoli/saggi di questo tipo con mentalità un tantino più aperta e meno snob.
    Saluti.

  • Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

    Se non sei registrato clicca qui registrati