Baby Movie – Up, quando un po’ di tristezza va bene

Dopo l’articolo Totoro e due bimbe, Paolo Paglianti ci ha mandato una recensione di Up! che volentieri vi proponiamo.

Up! è un cartone con due facce ben distinte: la prima parte, circa un quinto scarso del film, racconta di una storia d’amore tra due bambini, che diventano grandi insieme, si sposano e fanno grandi progetti. Poi diventano vecchi, e la moglie muore. È di una tristezza pazzesca, che ti tocca dentro perché sai che è purtroppo molto verosimile, più delle storie su principesse indiane o arabe. Poi il film cambia registro, e racconta dell’amicizia tra il nonnino rimasto solo e un bambino un po’ paffutello e imbranato, e del loro viaggio ai confini del mondo: è un grande spasso, tra dirigibili, cani parlanti e isole sperdute.
Non ho studiato psicologia, ma vedendo le reazioni delle mie due bimbe a Up! penso che di film così ce ne vorrebbero di più. La morte è una componente della nostra vita, e far vedere loro storie ovattate e oniriche non è semplicemente onesto.
È un film che, almeno la prima volta, va visto insieme ai figli: va loro spiegato che tutti muoiono quando si invecchia, e che l’unico antidoto è sfruttare a fondo i momenti belli che possono vivere con i loro nonni, per esempio. Le mie figlie hanno pianto, quando la nonnina muore, ma non c’è da stupirsi: ho pianto anche io, a quarant’anni suonati, e non me ne vergogno. Dopo il momento di tristezza, la storia si risolleva e diventa brillante e frizzante come ci si aspetta da un cartone per bambini: un insegnamento, che la ruota gira e che il mondo va avanti anche dopo le brutte notizie.
A proposito, piccola divagazione video ludica: il videogame di Up! è unico come il film. Salta praticamente la parte “brutta”, e arriva direttamente all’avventura. È un gioco di piattaforme molto semplice, ma in cui il genitore controlla il nonnino e il figlio muove il bambino del film. Si picchiano un po’ di cattivi e si raccolgono bonus, ma il bello è che i due giocatori devono costantemente collaborare per terminare i vari livelli. Un bel modo per giocare insieme al piccolo di casa, facendolo sentire importante perché “aiuta il papà (o la mamma) a superare il baratro senza fondo”.

Baby Movie è una nuova rubrica dedicata a film per bambini (piccoli e grandi)

Leggi tutti i post di Baby Movie


Un commento a "Baby Movie – Up, quando un po’ di tristezza va bene"

  • gg_gab :

    Up io l’ho adorato. Credo che la sequenza in cui riassume così bene tutta una vita a due, senza bisogno di alcuna parola, dovrebbe essere fatta studiare a chiunque voglia fare un film/cortometraggio.

    casi della vita, mio figlio di 6 anni ha rivisto il film giusto ieri, per sua spontanea volontà.

    E poi le musiche sono spettacolari….

  • Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

    Se non sei registrato clicca qui registrati