Ho visto cose… da Company Men a Histeria

Ecco le mie visioni settimanali.

Su Appel Tv

Company Men: è un film del 2010 straordinariamente attuale, che parla di uomini e della crisi economica che stiamo/stanno vivendo sulla pelle. Tommy Lee Jones è un dirigente di una compagnia che costruisce navi, che però ormai guadagna più dal valore delle azioni che dalla produzione vera e propria. E infatti chiude cantieri e licenzia migliaia di persone. Tra cui anche Chris Cooper, ormai sessantenne e Ben Affleck, giovane manager di successo. Entrambi vivono il licenziamento a modo loro: il primo amareggiato dal tradimento di un’azienda che “serve” da 40 anni e dove aveva iniziato avvitando bulloni prima di diventarne un manger. Il secondo afflitto dai debiti che non riesce più a sostenere per mantenere per sé, moglie e figli lo stesso tenore di vita di prima, quando prendeva 120 mila dollari l’anno: non riuscendo a trovare un lavoro analogo perde i pezzi, dalla porsche alla casa, fino a tornare dai genitori e farsi aiutare dal fratello della moglie (Kevin Kostner) che lavora ristrutturando case.
Splendido: le straordinarie interpretazioni fanno arrivare tutto il peso del dramma, i rapporti e i meccanismi finanziari non sono mai “spiegati”, ma tra le righe si legge una fotografia precisa dei nostri tempi (un’economia ‘virtuale’ che rovina il mondo reale) e un bel messaggio per uscirne.

Piccoli onicidi tra amici: nel film d’esordio di Danny Boyle (e di Ewan Mc Gregor) già si vede tutto il suo (loro) incredibile talento. Una commedia nera, dal gusto teatrale e “british”, su tre ragazzi alle prese con il coinquilino morto e una valigia piena di soldi.

Mulan: una ragazza cinese si finge uomo per prendere il posto del padre zoppo nell’esercito che deve affrontare l’invasione unna. E’ scritto quando ancora si usava il trucco di rendere un personaggio forte circondandolo di idioti: Mulan non fa nulla di straordinario, ma i cattivi e i buoni sono talmente inetti che lei sembra un genio. Evitabile.
In Blu Ray

King Kong: quello di Peter Jackson, con Naomi Watts che è impossibile non innamorarsene, Jack Black che ha tanta voglia di fare cinema e Adrien Brody nei panni del principe azzurro. Per me è uno dei più grandi film della storia, CINEMA scritto maiuscolo dalla c alla a. C’è tutto: la fiaba della bella e la bestia, azione, amore e avventura, ma anche livelli di lettura per niente banali, uno su tutti, la capacità dell’arte di elevarci a uomini accantonando (malinconicamente) l’animale che c’è in ognuno di noi (riguardatevi la scena in cui Naomi “intrattiene” Kong e la faccia e i comportamenti del gorilla vi racconteranno tutto). Ha anche una dose di ironia e di irriverenza che si spinge oltre certi confini osando molto: nessuno era mai riuscito a far fare l’amore a King Kong, ma riguardatevi bene la scena sul ghiaccio a New York, che finisce pure con una bella spruzzata di neve bianca in faccia a Naomi, roba che neanche su Youporn…
E’ la quinta volta che lo rivedo e la mia fidanzata non ha ancora capito perché nell’ultima mezz’ora piango disperato circondandomi di kleenex!
In dvd:

Elizabethtown: è un film ricchissimo di idee, dall’inizio alla fine e di ogni dimensione, dal particolare a svolte inedite nella trama. Che narra di un ragazzo sull’orlo del suicidio per aver dedicato otto anni della sua vita a progettare una scarpa da tennis che si è rivelata un fallimento, del suo viaggio nella città del titolo per recuperare il corpo del padre morto riportarlo a casa e del particolare rapporto che nasce con una hostess di linea. Carino, ma a me però non ha interessato più di tanto.

Al cinema:

Histeria: la nascita del vibratore in chiave comica. Si ride, certo, a vedere la fila di donne a inizio 1900 di fronte a uno studio medico che per curare la loro “isteria” le masturba fino a darle soddisfazione. Allora era considerata prestazione medica, perché ancora si pensava che la donna non potesse provare piacere (sic!). L’oggetto fallico nasce perché al medico vengono i crampi alla mano. Buffo.


3 Risposte per "Ho visto cose… da Company Men a Histeria"

  • gg_gab :

    Scusa, ma dove l’hai visto Hysteria?
    Dalle mie parti (padova) non lo proietta nessuno.

  • Alle giornate professionali di Sorrento! 🙂

  • gg_gab :

    haaa, ecco spiegato!! Spero esca anche “normalmente”, probabilmente dopo natale….

  • Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

    Se non sei registrato clicca qui registrati