Ho visto cose… da Lanterna Verde a Crank

Ecco le mie visioni settimanali.

In Blu ray:

Crank High Voltage: sto recuperando i film di Jason Statham e volevo vedere il primo Crank, ma la cover del blu ray italiano del secondo capitolo mi ha tratto in inganno perché non ha da nessuna parte un “2” che potesse farmi capire che non era il capitolo uno… In ogni caso mi ha divertito molto ugualmente, è un film “pazzo”, senza quasi nessuna regola stilistica o narrativa, ma così ricco di idee da non annoiare mai. D’altronde è perlomeno buffo vedere Jason trascinarsi per le strade di Los Angeles tra gangster cinesi e sudamericani, puttane, sparatorie e scioperi di pornostar, alla ricerca del suo cuore vero, mentre nel petto gliene batte uno artificiale che ha bisogno di scosse elettriche ogni 5 minuti per non fermarsi. Se avete voglia di 1 ora di “videogame movie” in cui spegnere il cervello guardatelo.

In the Electric Mist: è un giallo molto lento ambientato a New Orleans con protagonista il poliziotto Tommy Lee Jones. Mi ha annoiato a morte, ma Tommy è sempre bello da vedere in azione.

Su Apple tv:

Conan the Barbarian: il primo Conan, quello diretto da John Milius e sceneggiato da Oliver Stone, nonché prodotto da quel De Laurentis che produttori-così-non-ce-ne-sono-più e nonché interpretato da Shwarzy che Momoa-mi-spiace-ma-non-ci-siamo-proprio. L’ho noleggiato pensando già di trovarmi di fronte a un film che sentiva il peso degli anni. Voglio dire, dopo il 1982 ce ne sono stati di Fantasy, tipo cose come Il Signore degli anelli, quindi è plausibile aspettarsi di dover storcere il naso. E invece Conan tiene bene anche a distanza di 30 anni, merito di una scrittura decisamente forte e di una regia che trova sempre soluzioni eleganti senza mai scadere nel pacchiano. Basta rivedere i primi 15′ in cui si dicono sì e no tre parole, basta vedere l’inquadratura di un Conan bambino che stringe la mano di sua madre mentre diventa un corpo senza testa che cade (se non è eleganza questa, suggerire la decapitazione senza farla vedere…), insomma bastano un sacco di particolari per far comprendere che Conan è un filmone capace di non invecchiare.

In Dvd:

Rambo II: non è certo come il primo, qui siamo proprio da un’altra parte. Si batte ancora il chiodo sulla denuncia della politica americana in Vietnam e sul trattamento dei reduci, ma è solo un tema periferico in un film votato totalmente all’azione. Sceneggiatura di James Cameron, alcune scene memorabili (“sono io che vengo a prenderti“, che tra l’altro in inglese rende meno), altre dimenticabili (la storia d’amore più veloce del cinema, consumata in 15″, dove la thailandese e Rambo decidono di farsi una vita insieme in Usa, si baciano e poi lei poverella viene mitragliata). Le tecniche di uccisione di Rambo sono spesso ingenue e il merito di tanta efficacia sta più nell’incomprensibile inettitudine dei nemici (militari di leva che san fare la guerra peggio dei poliziotti improvvisati del primo film) che nelle tecniche usate da Rambo.

Al cinema:

Solo per vendetta: Nicolas Cage vendica la moglie stuprata grazie a un’organizzazione segreta che opera al di fuori della legge punendo i criminali per conto proprio, salvo poi trovarsi invischiato e ricattato dai giustizieri che lo vogliono obbligare a compiere altre vendette per conto loro. Neanche nei serial tv oggigiorno si trovano prodotti scritti e girati in modo così ingenuo e anacronistico, mi risultano quindi un po’ incomprensibili i motivi per cui sia stato prodotto un film del genere, capace di annoiare anche mia nonna.

Lanterna Verde: nella recensione spiego meglio i motivi per cui l’ho trovato parecchio pasticciato. Peccato peccato peccato.


5 Risposte per "Ho visto cose… da Lanterna Verde a Crank"

  • los-jesus :

    Mi ricordo che visto il primo Crank, subito volevo il II capitolo, e fortunatamente da li a poco tempo uscì. High Voltage sicuramente non delude, Mark Neveldine e Brian Taylor riutilizzano la formula del loro primo film arricchendola di situazioni nuove. I registi hanno una tecnica registica nuova, adatta per questo genere.
    Per quanto riguarda Conan, credo che sia da considerare IL film, non ci sono paragoni.

  • andrearocky :

    Crank è migliore del secondo, più divertente. Ma entrambi non deludono, sono pazzeschi, divertenti e con molta azione. Seguo Statham e ho visto ogni suo film, anche i due registi li adoro, Gamer mi è piaciuto (meno dei Cranck) e aspetto Ghost rider 2….

  • Pingback: triouvzsitz

  • Pingback: aramnitso

  • Pingback: arminioun

  • Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

    Se non sei registrato clicca qui registrati