Ho visto cose… da Thor a World Invasion

Ecco le mie visioni settimanali.

Al cinema:

Thor: ha l’ironia di Iron Man, un cattivo, Loki, finalmente di un certo spessore anche psicologico, un bel messaggio morale in cui il percorso dell’eroe passa dall’imparare a essere umili. Bello, ma il fumetto ha potenzialità ben diverse e ne parlerò meglio in un prossimo post.

World Invasion: un videogame senza joypad, uno spottone per l’esercito usa. La linea produttiva sembra essere stata questa: non lasciare neanche un secondo di silenzio nel film, dove non ci sono esplosioni, riempire la traccia audio con qualsiasi battuta insulsa da mettere in bocca ai personaggi. La più bella: di fronte a un alieno catturato, un marine dice di volerlo esaminare per capirne i punti deboli. Una civile si fa avanti: «forse io posso esservi utile, sono una veterinaria». Per me è una battuta cult che mi rimarrà impressa tutta la vita. Ringrazio l’amico Manlio che mi ha fatto ridere per tutta la durata della proiezione.

Arthur e il poplo dei Minimei 3: carino, ma esaurito l’effetto novità del primo episodio e non introducendo nulla di sostanzialmente diverso, risulta anche un po’ noiosetto.  Unsacco di gag venute molto bene e una commistione tra cgi e live actin praticamente perfetta, vien da pensare che ci siano pupazzi o attori in maschera filmati dal vivo.

In dvd:

Mamma mia! Premessa: i musical non sono il mio genere. Detto questo, Mamma mia! ha delle musiche favolose, ma è anche un film molto teatrale e penso che lo spettacolo dal vivo sia un’emozione che il cinema non puo ripetere. Maryl Streep è la piu grande attrice vivente.

La Piovra seconda serie, episodi 5 e 6: si chiude la seconda serie. Cattani fa molto meno della prima, ma qui si tratta di combattere solo i poteri forti, non piccoli spacciatori e quindi la serie è piu politica e meno votata all’azione. Chiusura perfetta, altamente drammatica e ho già voglia di vedere la terza serie.

In Blu ray:

Dellamorte Dellamore: Un film scritto da un depresso metafora dell’adolescenza. Così lo spiega lo sceneggiatore negli extra del blu ray e non poteva trovare parole migliori. Funziona molto bene anche oggi, incollocabile, con bei momenti filosofici, battute e ironia in linea con le atmosfere di Dylan Dog (è tratto dal romanzo di Tiziano Sclavi dal quale fu creato Dylan Dog). Bellissimi gli extra dell’edizione curati dalla redazione di Nocturno, vale la pena comprarlo solo per quelli: interviste a produttore, regista e sceneggiatore, speciali su Dylan Dog e il Dylan Dog Horror Fest.

Su Popcorn Tv:

Backwoods, prigionieri del bosco: un bel film spagnolo del 2006 con Gary Oldman, in cui due coppie inglesi finiscono in vacanza in uno sperduto cottage in mezzo ai boschi circondato da personaggi assai ostili. Finirà tutto in violenza. Credo ci sia proprio un nome per questo genere di film tipo Un tranquillo week end di paura, ma non lo conosco.


3 Risposte per "Ho visto cose… da Thor a World Invasion"

  • Pingback: triouvzsitz

  • Pingback: aramnitso

  • Pingback: arminioun

  • Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

    Se non sei registrato clicca qui registrati