Ho visto cose… da La Piovra a Boris la serie Tv

Questa settimana mi sono dedicato soprattutto alle serie tv.

In dvd:

Boris, la serie: l’ho recuperata sentendomi in colpa dopo aver visto il film di cui ho parlato in questa rubrica settimana scorsa.  E invece c’avevo visto giusto all’epoca della visione del pilota, che mi convinse a non andare avanti. Intendiamoci, la serie è ben scritta, fa ridere, gli attori sono straordinari. Però ciò che mi infastidisce è che sia la solita fotografia dell’italietta sfigata, che fa appunto le cose “alla cazzo di cane”, che ride delle scorregge (c’è una puntata in cui René, il regista, dirige dal bagno mentre ha un attacco di diarrea). Ovvero tutte quelle cose che il film ha avuto il coraggio di attaccare. Peccato, davvero.

La Piovra, tutta la prima serie: questo serial è un masterpiece, una chicca d’oro che spero abbiano venduto in tutto il mondo, perché son convinto che non ha eguali. Lasciate perdere Miami Vice & Co. che fan ridere al confronto. Qui c’è una scrittura da brividi (che non scade mai nelle spiegazioni semplici, o capisci da te o pazienza, oggi invece è tutto detto a voce per essere a prova di deficienti), un Placido straordinario, una regia al servizio della storia a cui si deve perdonare il ritmo lento degli anni in cui nasce. Ogni puntata avanza a colpi di scena che tiene incollati allo schermo con una serie di sottotrame (dalla tossica De Rossi ai problemi familiari del commissario) che alla fine si scoprono essenziali per la narrazione principale. Si parte da un piccolo caso di cronaca per poi rendere bene l’idea di come la Mafia sia davvero tentacolare e parta dai piani alti. Dove diavolo sono finite queste produzioni?!?

Le avventure del topino Despereaux: una fiaba carina, piena di avvenimenti un po’ folli, ma tutto sommato dimenticabile.


3 Risposte per "Ho visto cose… da La Piovra a Boris la serie Tv"

  • Pingback: triouvzsitz

  • Pingback: aramnitso

  • Pingback: arminioun

  • Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

    Se non sei registrato clicca qui registrati