Sanctum 3D e le irritazioni goliardiche

Sanctum 3D, prodotto dal re mida James Cameron, l’ho trovato irritante e goliardico allo stesso tempo. Il film in cui un gruppo di persone vengono “rinchiuse” da un uragano nel complesso di caverne (anche subaquee) più grande del mondo è scritto così: si vede un masso che si muove e un personaggio esclama: “si sta muovendo un masso!”; tonnellate di acqua si infiltrano nella caverna e un altro: “la caverna si sta allagando!”; uno inciampa e “ho perso l’equilibrio”; un’altra sale piano una scala facendo attenzione e il suo amico: “sali piano la scala, fai attenzione!”; e così via per 2 ore. Ora, di fronte a tutto ciò ci si può irritare oppure entrare in un mood in cui muori dal ridere. Ho scelto la seconda anche grazie ai puntuali commenti del collega e amico Giorgio Viaro che mi ha accompagnato nella visione. L’irritazione l’ho tenuta però per due scelte morali che non condivido assolutamente. Prima: l’estrema misoginia del film, in cui solo le donne e tutte le donne sono stupide e in qualche modo incapaci. Seconda: l’uccisione di chi è in difficoltà. Mi spiego meglio. In situazioni di sopravvivenza estrema, quando sorgono delle complicazioni per un singolo elemento di un gruppo, questo di solito viene abbandonato al suo destino per assicurare la sopravvivenza agli altri. Succede in montagna, succede in mare. E’ brutto ma succede, perché o fai così o muoiono tutti. In Sanctum, invece, uno si fa male e viene abbattuto come si fa con i cavalli, non lasciato al suo destino. Si pratica cioé una sorta di eutanasia passata come un favore per non far soffrire e io questo proprio non lo condivido.
Detto ciò, vorrei anche segnalare un merito di Sanctum: l’idea di filmare le grotte è davvero vincente, cinematografica ed effettivamente non mi pare che nessuno ci abbia mai pensato prima. Il 3D, che io ammetto non amare particolarmente, è uno dei migliori che ho visto, anzi a me è parso anche meglio di quello di Avatar e sicuramente più funzionale.


6 Risposte per "Sanctum 3D e le irritazioni goliardiche"

  • Pingback: Ho visto cose… da Sanctum a Il grinta | Squid, il blog di Luca Maragno

  • adriano-aiello :

    Concordo sulla qualità del 3D per una volta funzionale e molto intrigante

  • fabioguaglione :

    Ecco, ora il dilemma… Risparmiarsi 1 ora e mezza (più che mai preziosa) e investirla in un altro modo… o curiosare su un 3d presunto efficace?

  • Pingback: triouvzsitz

  • Pingback: aramnitso

  • Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

    Se non sei registrato clicca qui registrati