Prendete Mel Gibson e infilatelo in Stargate. Intendo il Mel Gibson di Arma Letale, il poliziotto super-action dal passato tormentato. E intendo anche quello Stargate di Roland Emmerich che mescolava scienza, fantascienza e Dei. Tutto questo per farvi capire cosa è Engel, romanzo di Angelo Licata e Roberto Pretti uscito da pochi giorni per Mondadori. Ve ne parlo in questa sede perché la sceneggiatura è già stata opzionata dalla Lock & Valentine per farne un film...
ATTENZIONE!!! QUESTO ARTICOLO È STATO SCRITTO IN TONO SPIRITOSO E PENSATO SOPRATTUTTO PER QUELLI CHE HANNO GIA' VISTO IL FILM. È PIENO DI SPOILER!!! E’ il 26 gennaio 2013. Disney ha appena ufficializzato l’annuncio che il prossimo Star Wars verrà diretto da JJ Abrams. Siamo a Los Angeles nella sede della produzione, in una sala riunioni gremita di persone, tutte sedute intorno a un tavolo...
Aiuto, sono finito in copertina su un libro! Gli strani casi della vita. La butto sul ridere perché non mi è mai piaciuto chi se la canta e se la suona da solo, ma di fatto sono qui a presentarvi un ebook con la mia faccia e la mia firma… Quindi? Quindi aiuto, anche perché in copertina mi sento un po’ buffo, sdraiato come se fossi in attesa di una qualche introspezione aliena nel mio corpo. (Per la cronaca: l’immagine è un’elaborazione di una foto che scattarono al Comic Con 2011 allo stand di Coma, serial prodotto da Ridley e Tony Scott)...
Immaginate un videonotiziario quotidiano tutto incentrato sul mondo geek, sui serial, i film, i videogames, i fumetti e i gadget hi-tech. Immaginatevelo con un linguaggio giocoso e divertente proprio come se a raccontarvi le notizie, a farvi vedere i trailer, a fare le interviste alle celebrità, fosse un vostro amico, un vecchio compagno di scuola. Immaginate che le notizie siano curate con la professionalità dei giornalisti che sono abituati a occuparsi di tali materie, gli stessi che leggete su Best Movie, MovieForKids o Youtech...
E' stata un'annata strana. Per la prima volta ho speso più tempo a vedere serie tv che film  (capita anche a voi?). Più tempo a vedere o rivedere film e serial "vecchi" grazie al clic clic clic che ti portano a fare le nuove distribuzioni digitali che ti lasciano tutto a portata di mano. Insomma, ho visto un sacco di roba. Ma se dovessi stilare una classifica solo riferita ai film del 2014 o ai serial del 2014 non sarebbero soddisfacenti, troppe cose ancora in lista da recuperare...
Chissenefrega del dibattito Interstellar sì, Interstellar no. Questo post non è sul film di Christopher Nolan. Avrei potuto intitolarlo "Come pubblicare un libro in 24 ore". Ma andiamo con ordine. Il film con Matthew Mcconaughey che cerca di salvare l'umanità, mi ha fatto tornare in mente un periodo della mia vita in cui mi ero appassionato di buchi neri, di spazio e di loop, ovvero quei cicli in cui tutto torna allo stato iniziale per ripetere l'azione all'infinito...
Martedì Apple ha tenuto una conferenza stampa per annunciare l'iPhone 6, il suo orologio e un regalo a tutti i suoi clienti: il nuovo album degli U2. Grazie, che bello, ho già l'album caricato nella library dell'iphone e dell'ipad. Sentiamoci un po' questo Songs of Innocence, queste canzoni dell'innocenza. Titolo scelto con ironica intelligenza, suppongo, perché l'operanzioncina messa in campo da Apple è tutto, fuorché innocente...
Il primo piano del viso di Jennifer Lawrence riempito di sperma. Così beatamente pieno che se non è il risultato cumulativo di una gang bang (ovvero un'orgia dove una donna ha a che fare con molti uomini), è perlomeno l'orgasmo di un'astinenza prolungata che ha svuotato riserve insospettabili. Scrivo in modo volutamente volgare, pornografico, per descrivere ciò che è volgare, pornografico. Viviamo in una società sempre più volgare e pornografica...
In questi giorni si sta consumando una polemica sul doppiaggio. Da una parte Gabriele Muccino che dal suo profilo Facebook invita a guardare i film solo in lingua originale. Dall'altra abbiamo i doppiatori, tra cui anche nomi noti come Pino Insegno e Luca Ward, che difendono la categoria. Se ne è occupato anche un nostro blogger, Gianmaria Tammaro, che ha ben riassunto la situazione concludendo che oggigiorno il doppiaggio è superato, benvenuti nell'era della lingua originale con i sottotitoli...
Dopo aver visto Gomorra, qui a Best Movie ci siamo chiesti per quale motivo in Italia non vengono prodotte più serie di quella qualità. Abbiamo cercato di arrivare a una risposta intervistando alcuni dei protagonisti della tv e del cinema italiani: Pupi Avati, Sergio Castellitto, Luca Barbareschi, Luca Argentero, Flavio Parenti, Ivan Cotroneo, Cristiana Capotondi. Il risultato è un'inchiesta scritta a quattro mani da me e la collega Silvia Urban dal titolo Movie Vs Serial, chi vince? in edicola sul numero di Best Movie di questo mese che indaga anche un altro fenomeno: lo spostamento del pubblico verso il consumo dei prodotti seriali...