Habemus Remember…

È con grande gioia che gli orgogliosi genitori danno il lieto annuncio, è nato, gode di buona salute ed è ormai pronto per affrontare il suo viaggio nel mondo. Noi, con l’attenzione del buon padre di famiglia, lo seguiremo passo dopo passo, certi che saprà conquistarsi il favore delle persone che lo hanno atteso con tanta pazienza.

Il viaggio è stato lungo e ammetto che abbiamo avuto delle tempistiche abbastanza larghe rispetto a una normale lavorazione, ma, come sempre, questo entusiasmante lavoro riserva incognite bizzarre che ho cercato di raccontarvi in questi mesi, oltre al fatto che quasi tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione del nostro progetto lo hanno fatto rubando tempo ed energie a giornate già intrise di fatica.

remember1Prima di procedere alle codifiche finali (i vari formati con cui tutti i file vengono uniti e preparati per essere condensati su un unico supporto, pronto poi per essere proiettato) abbiamo dato le ultime pennellate al mix, un’altra interessante parte della filiera di post-produzione in cui si livellano e si mescolano tutte le tracce audio del progetto. Ogni rumore di passi, ogni scricchiolio, ogni respiro viene cesellato e modulato, avvicinato o allontanato dalla percezione dell’orecchio, mescolato alle note della musica o esaltato da un eco o da un riverbero. È un’altra lavorazione che regala tridimensionalità alla visione, che amplifica l’emozione della realtà, che permette allo spettatore di godere dell’inquietante presenza non vista di un respiro affannoso dietro una porta, dell’atroce avvicinarsi di un cigolio sospetto che anticipa l’arrivo di una potenziale minaccia. Il suono racconta, come l’immagine e insieme si completano, dandoci la possibilità di credere che tutto sia reale.

Spente anche le luci della plancia di comando del mix, restano poche cose da fare: i titoli di testa e di coda (occasione preziosa per ringraziare anche chi ha solo contribuito moralmente…), i sottotitoli (perché speriamo di mandare il nostro corto in giro un po’ ovunque, è giovane, ha bisogno di viaggiare…), un po’ di grafica per la locandina e la solita spanna di scartoffie che certifica che abbiamo fatto tutto rispettando scrupolosamente norme, codici e postille varie… Poi ci riuniremo intorno ad un tavolo virtuale con i nostri partner produttivi e distributivi per decidere il percorso che Remember farà nei prossimi mesi, uniremo ancora una volta le forze per portare in giro il nostro corto, sperando che siate voi, lettori di BestMovie, i primi a supportarci. Ci avete visto nascere, crescere, mi auguro di aver soddisfatto qualche vostra piccola curiosità, spero di avervi riportato almeno in parte le emozioni che dominano la lavorazione di un film. Siamo partiti molti mesi fa da un piccolo post di sfida e oggi abbiamo un cortometraggio. Direi che possiamo orgogliosamente dire “missione compiuta”!

remember2


Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

Se non sei registrato clicca qui registrati