Remember, diario di produzione: si comincia!

Cari amici di BestMovie spero di esservi mancato almeno un po’!

Perché questa lunga assenza? Vi risparmio le solite manfrine sui troppi impegni, sulla concitazione della vita di tutti i giorni, sulla scarsità di verve creativa che mi affligge e vengo subito al dunque.

Avevo deciso di scrivervi solo quando avessi avuto delle notizie concrete sul nostro progetto comune: la realizzazione del corto vincitore del concorso indetto su queste stesse pagine, REMEMBER!

Anche l’autore, Giuseppe Isoni, ci ha contattato per chiederci se ci fossero novità e si è dimostrato saggio e comprensivo. Quindi ancora complimenti, per la vittoria e per aver capito quanto oggi sia difficile montare un progetto.

Ma finalmente siamo arrivati al momento in cui tutti i tasselli sembrano essersi incastrati nel modo giusto e il progetto può finalmente dirsi pronto a partire! Nelle prossime settimane vorrei proporvi un viaggio nel quale cercherò di aggiornarvi su tutte le fasi della lavorazione, illustrandovi i problemi e le sfide che dovremo affrontare e risolvere, fino a giungere alla visione del nostro “pargolo”, su questo portale e, spero, anche su schermi più grandi di quelli dei vostri pc.

Cosa è successo dalla proclamazione del vincitore ad oggi? Oltre ad una lunga vacanza negli States piena di incredibili suggestioni cinematografiche (avrei anche potuto scrivere qualcosa a riguardo… che pigro che sono…), abbiamo dovuto affrontare il primo step: come si finanzia un film.

La sceneggiatura di Remember, nonostante alcune sterili polemiche dei soliti complottisti, ha vinto per distacco la gara che l’ha vista protagonista, ma non è certo priva di alcuni elementi che ne hanno rallentato lo sviluppo. Avete votato un progetto presentato in modo ineccepibile, corredato da una sceneggiatura formalmente perfetta e soprattutto da uno storyboard realizzato con grande gusto artistico. Ma finanziare un progetto di questo tipo ha degli handicap: in caso di eventuali product placement (strumento fondamentale al giorno d’oggi… anche per i grandi film d’autore… non crederete mica che l’insegna luminosa di un noto alcolico sia stata messa gratuitamente a fare da sfondo all’ormai celebre e maestosa sequenza sorrentiniana?), per esempio, quale azienda credete che abbia voglia di affiancare il proprio marchio ad una storia di questo tipo? Abbiamo provato e non ci siamo riusciti. Ricordiamoci poi che alcuni altri strumenti di finanziamento, come i bandi pubblici del Ministero per i cortometraggi, la legge sul TaxCredit o gli appoggi logistico-economici delle FilmCommission Regionali, non erano alla nostra portata per motivi di tempi, di tipologia di prodotto o per mancanza di requisiti necessari. Tutto questo per ricordarvi di ciò che vi dissi tempo fa: la scrittura è tutto, la differenza la fa la qualità, ma bisogna tenere conto del fatto che anche un’idea geniale deve, in questo momento storico soprattutto, essere REALIZZABILE! (vi ricordate? «I soldati sbarcano sulla spiaggia…», un ottavo di pagina che può costare quanto un intero film….). Sicuramente troveremo degli sponsor con cui ammortizzare alcuni costi (costumi, fabbisogni tecnici, materiali…), ma di questo vi parlerò più in là.

L’unica altra strada percorribile è stata quindi cercare di rendere questo film una co-produzione, con un partner che avrebbe condiviso oneri, onori, diritti e budget con la povera Inside, mia piccola casa di produzione, già estremamente provata dai folli esperimenti produttivi a cui la costringo da tempo, ma comunque pronta a sostenere con orgoglio il peso di questa sfida!

Ma nessuno di noi si aspettava che a raccogliere questa sfida fosse una figura così importante, così piena di storia, così già profondamente coinvolta nel sostenere le sorti e nel difendere il futuro della nostra passione più grande, una passione che è nel suo nome: RAICINEMA!

Chiudo questo primo post con un ringraziamento a loro, a chi crede che questo progetto possa diventare uno strumento interessante per avvicinarvi ancora di più a questo mondo magico. Sono sicuro che ci divertiremo insieme!

 

 

 


Un commento a "Remember, diario di produzione: si comincia!"

  • andy75 :

    Wow! Che bello ragazzi! Visto che non ne sapevamo piú niente da qualche tempo temevo ci avessero rinunciato. Meglio cosí, sono curioso e non vi nascondo un pó (tanto) invidioso (in senso buono). Un soggetto prodotto addirittura da Raicinema! Che altro aggiungere? Buon lavoro, attendo curioso nuovi aggiornamenti e…. chissà un giorno forse anche io… ( forse è meglio che qualcuno mi svegli!).

  • Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

    Se non sei registrato clicca qui registrati