Consigli per gli acquisti

Lo ammetto, ho un problema. Acquisto DVD in modo compulsivo. E’ una cosa che non riesco a controllare e sta diventando un problema. Ovviamente e’ diventato un argomento di discussione domestica perché, superati i 2000, diventano complicati da sistemare in casa, e, nonostante la mia buona volontà, non riesco a vedere tutto quello che compro. Riesco a ritagliarmi qualche giornata dedicata e allora alzo la media, ma ci sono periodi di totale inattività e allora la media si inabissa…E non riesco ancora ad affidarmi all’acquisto digitale perché, come per i cd, l’oggetto della mia mania e’ fisico, non virtuale.

Come vi accennavo in questo periodo sono a Parigi a girare e dopo qualche giorno di riprese ho avuto un po’ di tempo libero: e il demone si e’ risvegliato. Con la scusa di dover affinare l’orecchio per il francese, e approfittando di mega offerte ” prendi 5, paghi 3″, sono tornato a casa gonfio di DVD.

L’acquisto compulsivo si basa su dinamiche simili alle crisi d’astinenza,con relativi tentativi di disintossicazione, misere ricadute, tentativi disperati da parte di parenti e amici di farti smettere, ma niente, come dicevo prima, ho un problema. Scelgo di tutto: film commerciali, autoriali, importati, documentari, serie tv, cofanetti, raccolte, blu-ray.

La soddisfazione massima arriva però quando riesco a trovare qualcosa di apparentemente sconosciuto che si rivela essere un capolavoro (per mia ignoranza, per mio discutibile gusto personale, o per effettiva svista distributivo-commerciale).

Ultimamente non ho trovato dei veri diamanti grezzi, ma volevo consigliarvi lo stesso alcuni titoli davvero interessanti. Partiamo da “Gainsbourg. Vie heroique”, biopic diretto da Joann Sfar, che racconta l’iperbolica vita di Serge Gainsbourg, interpretato da un incredibile Eric Elmosnino…film poetico, visionario e che mi ha fatto conoscere meglio un personaggio di cui sapevo poco.

Laetitia Casta in versione Brigitte Bardot strappa il sempreverde “complimenti alla mamma…”

Quando il mio caro amico Domenico mi consiglia un film sono quasi sempre pronto al peggio, a visioni comunque disturbanti e moleste (vedi “Ex-drummer”…solo per menti contorte…).

Anche “Bronson” di Nicolas Winding Refn è un film assurdo. Tratto da una storia vera, racconta le poco nobili gesta di quello che viene considerato il più violento detenuto inglese della storia. Il regista è stato premiato all’ultimo Festival di Cannes per “Drive” (che ancora non sono riuscito a vedere), ma già in questo film offre una serie notevole di intuizioni deliranti. E Tom Hardy (che interpreta Bronson) regala un’interpretazione selvaggia, geniale, energizzante, oltre ad una trasformazione fisica da Oscar (vedetevi il backstage).

Vi ho già raccontato in un vecchio post della mia passione per i documentari. Aggiungete alla lista che vi avevo fatto anche “La vida loca” di Christian Poveda, ammazzato poco dopo l’uscita del film dalle stesse gang salvadorené che aveva raccontato. Tatuaggi, pistole e la sensazione di essere fortunati ad essere nati in un posto che non sia quello.

E visto che vi scrivo da sotto la Tour Eiffel, mi congedo con “Enter the void”, di Gaspar Noè, considerato da molti l’enfant-prodige del cinema francese, già meritevole di aver portato la nostra mitica Monica Bellucci alla sua interpretazione più convincente (Irreversible), e di nuovo alle prese con tematiche difficili da sintetizzare in breve post. Vedetevelo. Si parla dell’aldilà, di quello che verrà dopo…Io spero solo che vicino alla mia nuvoletta in paradiso ci sia un negozio di DVD.


Un commento a "Consigli per gli acquisti"

  • malcolmx :

    Ciao Luca, abbiamo lo stesso problema ma avere i propri film preferiti a casa e non solo non ha prezzo! Bronson sarà sicuramente acquistato.

  • Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

    Se non sei registrato clicca qui registrati