Lui: Gabriele Muccino e il selfie backstage

francoDopo il selfie sponsorizzato Samsung degli Oscar, ogni altro selfie sembra un po’ sfigato per deficit di fama o di numero. Tra i più attivi sui social network, in questo senso, ci sono James Franco e Gabriele Muccino, intellettuali pop e narcisisti.

Il primo predilige gli autoscatti solitari in anonime camere d’albergo e ha una costanza stupefacente nel mostrarsi. Eppure gira tre film all’anno, appare in TV ogni settimana, tiene corsi all’università, scrive libri. È drogato di pubblico, anche di quello virtuale dei social network.

Muccino condivide invece materiale di ogni genere. Gallerie fotografiche ispirate a film e attori e cantanti che ama. Note autobiografiche sullo stato del cinema italiano e dell’industria hollywoodiana. Foto dei familiari (l’altro giorno il figlio piccolo e già velista con il collo pesante di medaglie). E ora questo.

muccino

Non solo foto in realtà. Anche video. Tipo questo. E questo.
In pratica un selfie backstage del suo nuovo film hollywoodiano, Fathers and Daughters.
Magari si sente un pochino solo, e va bene, ci sentiamo tutti un pochino soli, specie adesso che abbiamo visto Lei.

Questa cosa del dietro le quinte fai-da-te, in tempo reale, è comunque impacciata ma buffa, perfino generosa.
È che Amanda Seyfried nei video mi sembra un po’ a disagio.
E Aaron Paul si sforza di fare la battuta.
E hanno appena iniziato.


Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

Se non sei registrato clicca qui registrati