Ho visto L’ULTIMO HARRY POTTER e ve ne parlo

Ieri sera ho partecipato all’anteprima stampa di… L’ULTIMO HARRY POTTER!

Premessa 1: non ho mai letto un libro di Harry Potter (non arrabbiatevi). Anzi no, non è vero: una volta ho preso in mano un libro di mio fratello e ho letto tipo cinque pagine in cui un tizio (credo sia Hagrid, quello grasso con la barba a trecce) mostra a Potter un cucciolo di drago.
Premessa 2: ho visto tutti i film di Harry Potter tranne uno (forse due? Mah). Non so quale sia, perché stamattina quando ho chiesto informazioni ai potteriani dell’Ufficio Informazioni, non riuscivo a distinguere un episodio dall’altro (ma davvero ci sono di mezzo anche i Radiohead?). Poi c’è il fatto che un episodio l’ho visto in inglese quando ancora non capivo bene l’inglese. C’era di mezzo un personaggio digitale con il nasone tipo Gollum.
Premessa 3: qui sotto ci sono SPOILER.
Esaurite le premesse, ecco la ciccia.

CAPITOLO 1 – Quello che mi è piaciuto dell’anteprima di L’ULTIMO HARRY POTTER

1) Il Gadget che mi sono portato a casa (Gadgetofrix)
L’ULTIMO HARRY POTTER è in 3D. Se si trattasse di un’anteprima 3D come un’altra all’ingresso riceveresti quegli occhiali di plastica nera con le stanghette storte. O, peggio, quelli grossi e rettangolari, che pesano tre chili e ti lasciano un solco viola sul setto nasale. Invece è L’ULTIMO HARRY POTTER, quindi gli occhiali 3D sono brandizzati e stilosi: in pratica sono proprio gli occhiali di Harry Potter, quelli tondi, con la montatura sottile. Solo neri e 3D.

2) Ralph Fiennes (Ralfainstricus)
Ralph Fiennes recita proprio bene. Il suo Voldemort, Incarnazione del Male, Nemesi dell’Eroe, Assassino Senza Cuore, si comporta in realtà come un bambino pigro e capriccioso, e quando si presenta a Hogwarts con il cadavere di Potter ride sguaiato e soddisfatto in un modo che non provare simpatia per lui è impossibile.

3) I montaggi in cui succedono tantissime cose in poco tempo (Montagus Velogus)
Ci sono alcune scene in cui Potter, se ho capito bene, entra nella testa di Voldemort perché ha un pezzo della sua anima nel cervello (tipo una scheggia), e lì tutto diventa sfocato e si vede dell’acqua e gente che muore e Voldemort che ride e porte. Oltre a darmi l’impressione che le cose succedano più in fretta, queste scene sono quasi incomprensibili ma girate con un certo stile. Anche il flashback con la storia di Piton innamorato è così.

4) Non mi hanno fatto imbustare il cellulare (Busta di Sambuco)
Dovete sapere che alle anteprime stampa fanno spesso “imbustare” i cellulari. Cioè te li fanno mettere dentro dei sacchetti indistruttibili, chiusi con una colla che penso sia la stessa che viene usata per rendere stagne le stazioni orbitanti nello spazio. Ieri no.

CAPITOLO 2 – Quello che non mi è piaciuto dell’anteprima di L’ULTIMO HARRY POTTER

1) Harry Potter (Potter zum zum)
Daniel Radcliffe è un attore terribile. Ha un fisico bolso, la bocca piccola e un perenne principio di ricrescita della barba. È privo di carisma. Sembra sempre un burattino in balia degli eventi atmosferici. Quando bacia Ginny sporge le labbra in avanti come non avevo mai visto al cinema ma nemmeno all’asilo. È poi è bolso. L’ho già detto.

2) Il bacio tra Potter e Ginny (Potter e Ginny zum zum)
Vedi sopra. Madò che brutto momento.

3) Potter muore ma non muore. Invece finisce nello spot della Lavazza (Se Non è Buono Che Piacere è?)
C’è questo lungo flashback e noi scopriamo che. Piton era buono. Silente buono ma senza scrupoli. Piton avrebbe voluto fare sesso con la mamma di Potter. Potter deve morire per salvare tutti e uccidere Voldemort. Seguono venti minuti di psicodramma perché Potter ha scoperto che deve morire per salvare tutti. Va nel bosco e chiede a Gary Oldman “È doloroso morire?”. “Dura meno che addormentarsi” risponde Gary Oldman. Invece niente. Quando Voldmort lo colpisce con i raggi magici lui finisce in Struttura, il programma di caricamento di Matrix, che in quel momento è settato su “spot della Lavazza”. È tutto bianco e c’è Riccardo Garrone che fa San Pietro. Ti aspetti che spunti Paolo Bonolis. Invece no.

4) 19 anni dopo (Epilogus)
Il film è finito. Voldemort è morto. Potter ha buttato in un burrone la bacchetta di sambuco. Compare un cartello: 19 anni dopo. E qui cominci a sudare freddo. Potter, Hermione e Ron 20 anni dopo. Che trucco gli avranno fatto? Rughe di marzapane? Pettinature futuriste? Panze posticce? No. Non hanno fatto niente. Potter, Hermione e Ron, vent’anni dopo, sono uguali a 20 anni prima. Uguali. Hanno giusto fatto la riga a Ron e lasciato in vista la ricrescita a chiazze della barba di Potter. Si capisce che sono più vecchi perché hanno la giacca e dei figli. Ora, dico io, non è che dovevi usare per forza la tecnologia di Benjamin Button, ma così è troppo.

CAPITOLO 3 – QUINDI

Quindi (1) non so che dire. Harry Potter è un fenomeno di massa che coinvolge e ha coinvolto persone di ogni strato sociale, religione, nazionalità,  squadra, gusto della pizza, colore preferito e numero di scarpe, compresi molti insospettabili (tipo la mia mamma).
Quindi (2) anche se a me questo mondo, in cui qualsiasi cosa/parola/personaggio/svolta narrativa è preso per buono, sembra solo un gran caos, sono certo di essere quello che si sbaglia. Un’affermazione, per inciso, che non ha alcun senso.


9 Risposte per "Ho visto L’ULTIMO HARRY POTTER e ve ne parlo"

  • jack85 :

    Bhe io credo sia normale il tuo punto di vista, forse io sarò di parte per il semplice fatto che ho letto tutti i libri e visto tutti i film, ma ti assicuro che vedendo il film mi ha regalato emozioni “magiche” ma sopratutto con un pizzico di nostalgia…

  • giorgio-viaro :

    Ciao Jack. Capisco benissimo la tua emozione, che è la stessa di tanti miei amici che hanno amato e seguito dall’inizio il personaggio. E sono il primo a riconoscere che il mio giudizio vale quel che vale. Ci tengo a precisare che la mia non è una recensione (quella la trovi nella sezione recensioni a firma del nostro “potteriano” DOC Gabriele Ferrari, e il film si porta a casa un lusinghiero 4/5), ma solo il post di un blog, in cui il tono e le intenzioni sono volutamente provocatorie e dissacranti, senza prendersi troppo sul serio. Non mi candiderei mai per recensire un film o una saga che non conosco al meglio, anche se allo stesso tempo – su un sito di cinema – credo sia giusto pure dare voce a chi, come me, non è un appassionato del personaggio e non riesce a rimanere coinvolto da questi film

  • jack85 :

    scusami Giorgio e’ colpa mia, mi sono espresso male o mi sono fatto troppo trascinare dalle emozioni che ho provato.. ma quello che volevo dire che e’ giustissimo che tu faccia una critica (positiva/negativa) perché noi fans a volte non riusciamo a vedere e a giudicare con tanta lucidità ahahha, io parlo per me; alcuni capitoli della saga portati al cinema non mi sono piaciuti granché, anche per il semplice fatto che rispecchiano poco il libro … detto questo ti chiedo ancora scusa per non essermi espresso al meglio..saluti 🙂

  • giorgio-viaro :

    ci mancherebbe!!! ciao! 🙂

  • morrighan178 :

    Personalmente trovo che alcune delle tue contestazioni sia assolutamente vere: Daniel Radcliff è un attore pessimo (ormai lo dico dal primo film e i miei fratelli non mi sopportano più), il bacio tra Harry e Gin davvero inguardabile (insomma stai per morire e ti dai un bacetto ridicolo tanto per….)
    Comunque sia in generale ho trovato il film molto bello! Naturalemente questo è solo il mio misero punto di vista!

  • c1cc1073 :

    Ho letto e adorato i libri, anche se non la chiamerei proprio “letteratura”. Ho visto tutti i film, anche se dal quinto episodio, lasciano un po’ a desiderare e devo dare completamente ragione a Giorgio.

    Harry Potter è nato come film per bambini e avrebbe dovuto maturare come film per adulti… e invece si è fermato al massimo a essere un film per ragazzini con un regista incapace e con un attore protagonista ancora più incapace.

    Con questo non voglio dire che l’ultimo HP sia un brutto film, anzi… sarà che non mi aspettavo la peggio nefandezza ma devo dire che alla fine sono uscito dal cinema quasi soddisfatto.

  • hp-fan :

    harry potter e idoni della morte parte 1 e 2 sono stti i film + belli che ho visto,nn ho mai letto i libri ma i film li avrò visti tutti almeno 5 volte.
    spero che chiunque veda il film lo apprezzera nel giusto modo

  • Pingback: aramnitso

  • Pingback: arminioun

  • Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

    Se non sei registrato clicca qui registrati