ALESSANDRO STANTE: UN “COSPLAYER” ITALIANO SUL SET DI AGE OF ULTRON!

Alle volte i sogni, se li si insegue con convinzione e determinazione si concretizzano davvero; oggi vi voglio stanteraccontare l’avventura di Alessandro, bravissimo cosplayer e cos-maker italiano, che ha avuto l’onore di essere selezionato per partecipare alle riprese italiane di The Age of Ultron, a brevissimo nei cinema di tutto il mondo.
Fino ad ora, pena milionarie sanzioni, ha dovuto tenere il massimo riserbo circa quanto accaduto sul set, ma oggi finalmente ci racconta un po’ di quello che ha vissuto poco più di un anno fa nei quattro giorni di riprese, dal 24 al 28 marzo.

Allora iniziamo a capire come sei riuscito a far parte di questa avventura…

Diciamo che ho dovuto recitare ed improvvisare sin dal casting.
Il casting era solo ed esclusivamente per i residenti in Val D’Aosta, quindi munito di buona faccia di bronzo, mi sono presentato alle selezioni, inventandomi casa,via, abitazione ecc…. beh ci hanno creduto!
Al momento del controllo documenti mi ero preparato appositamente dei fogli in più di curriculum e quindi mentre stavano per alzare la copia del documento di residenza ho posato davanti al loro il CV. Entusiasta la selezionatrice ha protocollato la mia candidatura senza battere ciglio. (ammetto di essere stato molto fortunato)

ironmask Cosa si prova realmente a stare sul set di una produzione simile ?

Avevo già partecipato ad altre due produzioni cinematografiche come comparsa attiva (quindi con l’interazione con la scena e attori) ma niente di tutto ciò è lontanamente paragonabile a questa produzione. Set immensi, curati nei minimi dettagli. Tempi precisi, tutto ordinato, nessun ritardo e soprattutto persone molto gentili e disponibili da parte della produzione statunitense.L’emozione è indescrivibile, toccare con mano un set di un film di cui sei un superfan, la possibilità di vedere, nel mio caso anche parlare con attori e regista e la crew della Legacy Effetcs. Un sogno.

 Il tuo ruolo nello specifico?

Nello specifico ero un cittadino di un paese russo, che insieme ala gente del suo villaggio, sta scappando dalla minaccia di Ultron scortato dagli Avengers.Quindi ero una comparsa generica…ma per un incidente molto fortuito con l’attrice Elizabeth Olsen, che interpreta Scarlet Witch, ho avuto un’occasione indimenticabile…

 Qualche aneddoto a riguardo?

Come accennavo nella risposta precedente, il primo aneddoto riguarda una scena girata sul ponte di Verres.

Eravamo quasi 300 comparse quel giorno e stavamo girando questa scena di esodo sul ponte in cui gli Ultron sentry ci attaccavano e Scarlet Witch assieme ad Occhio di Falco (Jeremy Renner) ci proteggono nella fuga. Durante le prove di questa sequenza però qualcosa non convinceva Whedon (il regista) che ad un certo punto si alza, si avvicina, passa in mezzo al gruppo di comparse e ne sceglie sei, tra cui io, dicendo a tutti gli altri di tornare al campo base.
Durante questa pausa di 5 min, ho fatto due chiacchere con un ragazzo della Legacy Effects che voleva una iron lightsigaretta, in cambio mi ha fatto vedere e toccare con mano alcuni props di scena tra cui l’arco di Occhio di Falco.
La scena quindi cambia, la proviamo con le controfigure per sistemare luci e filtri e provare i passi  le cose da fare.
In pratica fronte camera dovevo camminare all’indietro per 3 passi, voltarmi e correre tra Scarlet Witch e Occhio di Falco. Tutto bene per le 14 prove della scena.
Arrivano gli attori, che avevano le esatte posizioni dove stare segnate per terra.
Al ciak faccio i miei tre passi mi giro e mi ritrovo quasi a baciare Elizabeth Olsen che aveva sbagliato la sua posizione avanzando di un metro…
In quel momento abbiamo improvvisato! io toccandole la spalla mi sono defilato verso la sua sinistra e lei prontamente con il braccio mi ha tirato dietro di lei lanciando una magia con l’altra mano.
A quel punto vengo in primis minacciato da un armadio italiano che era lì a fare guardia del corpo, in secondo luogo mentre tornavo in posizione Joss Whedon era a fianco a lei che parlava e mi fissava.
Ammetto che il terrore di essere licenziato subito era altissimo…ma con mia grande sorpresa mi chiama e mi chiede di avvicinarmi.
Chiede se parlo inglese (ovviamente si, anche se uno dei pochi sul set tra gli italiani ho notato…) e mi chiede “Could you do the same thing with her again?”
Non vi posso descrivere l’emozione, abbiamo rifatto i passi, ci siamo accordati sulla posizione per evitare di scontrarci e alla fine la scena gli è piaciuta e l’hanno girata così!
Speriamo non l’abbiano tagliata nella fase finale.
Il secondo aneddoto riguarda in breve, l’aver superato tutte le guardie di sicurezza dell’hotel, camuffandomi maskassieme ai ragazzi della Legacy effects tra cui quello conosciuto sul set, così da poter entrare, farmi un ‘aperitivo con loro, parlare con Shane Mahan ( se non sapete chi sia è grave) e d infine conoscere di persona Joss Whedon (persona gentilissima) e facendomi autografare il faceplate del mio casco di Iron Man.

 Sei riuscito a incontrare i Vendicatori?

Si sul set ho incontrato, Jeremy Renner (Occhio di Falco), Aaron Taylor-Johnson (Quicksilver), Elizabeth Olsen (Scarlet Witch) e il regista Joss Whedon.
Purtroppo Robert Downey Jr non era presente perchè tutte le scene in cui c’era Iron man erano a volto coperto e quindi con la sua controfigura.

 Cosa ti ha lasciato questa esperienza sia materialmente che non?

ironQuesta esperienza mi ha lasciato una nuova spinta per continuare a creare Prop e la convinzione che debba prendere un aereo per andare negli USA a lavorare, consiglio che mi è stato dato proprio da Shane Mahan capo e cofondatore della Legacy Effects

Per conoscere da vicino le magnfiche creazioni di Alessandro, vi invito a dare un occhio al suo sito personale e alla pagina facebook, mentre  qui sotto una ricca gallery con alcuni dei suoi stupendi lavori.

www.alessandrostante.com

https://www.facebook.com/AlessandroStanteCosplay

 


Un commento a "ALESSANDRO STANTE: UN “COSPLAYER” ITALIANO SUL SET DI AGE OF ULTRON!"

Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

Se non sei registrato clicca qui registrati