Gli ultimi rumors sul futuro del supereroe della Sony Non posso fare a meno di pensare a Sam Raimi e al suo Spider-Man, all’espressione perennemente triste di Tobey Maguire, a Kirsten Dunst nei panni di Mary Jane; a un’escalation senza fine di effetti speciali (mal gestiti e mal distribuiti), e a una storia che si è evoluta troppo – troppo – velocemente. Il primo Uomo-Ragno, con la sua trilogia, ha avuto vita relativamente breve...
Dal nuovo progetto di Roberto Recchioni alla nomina di Dimentica il mio nome a libro dell’anno: tutte le ultime novità sul mondo del fumetto raccolte per voi su Best Movie Roberto Recchioni diventa romanziere per la Mondadori. A dare la notizia è stato lo stesso Recchioni, sulla sua pagina facebook, pubblicando alcuni disegni ed annunciando il titolo: YA. Leggiamo: “E insomma, pare che abbia firmato per tre romanzi con la Mondadori...
Lo ammetto: in questo momento sto gongolando. Non è che mi piaccia dire “ve l’avevo detto”, però sì. In questo caso: ve l’avevo detto. Benedict Cumberbatch è il Doctor Strange, e apriti cielo: la scalata verso il successo è improvvisamente diventata discesa e i Marvel Studios, anche se non hanno ancora uno script definitivo o avviato le riprese, possono già – sì, possono – adagiarsi sugli allori...
È la prima volta (Punisher: War Zone di Lexi Alexander a parte, ndr) che una donna si ritrova dietro la macchina da presa per girare un cinecomic. E attenzione: non un cinecomic qualunque, ma Wonder Woman, uno dei tasselli fondamentali del piano della Warner Bros., che ha trovato in Zack Snyder il suo “Joss Whedon”. Perché sarà Snyder a dirigere, dopo Batman v Superman, i due film sulla Justice League...
Vi spiego che cos'è Funny or Die perché, a quanto pare, non sapete proprio che cosa sia. Eppure dovrebbe essere la prima preoccupazione per un giornalista quella di informarsi – di verificare le proprie fonti. Perché se al lettore/spettatore si può perdonare la svista, la stessa cosa non la si può fare col giornale, con la tv e la trasmissione. Perché chi informa ha una responsabilità enorme, grandissima, gigantesca...
Dagli eventi degli ultimi giorni abbiamo capito che la Casa delle Idee, ad oggi, non ha rivali. Ogni sua mossa è studiata a puntino, e non tiene conto di nessun altro se non di se stessa La DC Comics/Warner Bros. ha ancora molto da imparare. Sono state queste le conclusioni generali dopo il super-evento Marvel di qualche giorno fa. La DC Comics/Warner Bros. ha ancora da imparare ed è decisamente in ritardo sulla tabella dei progressi...
Il nuntio vobis è arrivato ieri: poco atteso, ma decisamente sperato. E ora un altro degli Illuminati ha un volto e una voce Ci potevamo arrivare. Non dico che potevamo indovinarlo da soli, questo no. Ma potevamo decisamente intuire che dietro tanta attesa, la Marvel celava l'ennesimo asso nella manica. Perché Benedict Cumberbatch che si unisce alle file già affollate del cast artistico dell'universo della Casa delle Idee è un asso nella manica...
Tutti ne parlano, pochi ne sono entusiasti: Colin Farrell è proprio il volto migliore per rilanciare (specie dopo la performance da Emmy di Matthew McConaughey) il serial di Nic Pizzolatto? Quando la HBO annunciò il suo nuovo prodotto, True Detective, nessuno si aspettava granché da Matthew McConaughey e da Woody Harrelson. Soprattutto: nessuno si aspettava granché in generale, da una nuova serie scritta da un anonimo autore televisivo, con il nome da italo-americano di terza generazione...
Uno che scrive di cinema - ho letto da qualche parte - non dovrebbe scrivere anche di politica. Ma (buon) cinema significa, certe volte, fare anche (buona) politica. E quindi come tenere separate queste due cose e non prendere una posizione su quello che sta succedendo? Il Cinema America lo conosci anche se non sei di Roma. Lo conosci perché, in questi mesi, i ragazzi e le ragazze che l'hanno occupato hanno tirato su una bella rassegna, hanno proiettato film d'interesse; hanno partecipato attivamente al processo culturale del "fare cinema", non limitandosi quindi a fare da esercenti - ma entrando di diritto negli ingranaggi della Settima Arte...
Entrambi rilasciati questo giovedì. Su Best Movie trovate le recensioni Mentre il Festival di Venezia entra nel vivo, al cinema escono due film assolutamente da non perdere: da una parte Mud, di Jeff Nichols, vecchio di due anni e presentato al Festival di Cannes del 2012; dall’altro Il fuoco della Vendetta, con Christian Bale e Woody Harrelson, uscito negli USA a dicembre dello scorso anno e arrivato solo questo weekend in Italia...