THE ABC’S OF THAT! Il secondo capitolo dell’alfabeto della morte.

Intanto che attendiamo che avvenga qualcosa di cinematografico in Cina, vi tengo aggiornati sulle mie attività in occidente. Il film di Lorenzo Bianchini di cui vi avevo parlato un po’ di tempo fa, Oltre il Guado, sta avendo un sacco di successo in giro per il Mondo: ha vinto la menzione speciale al Fantasia di Montreal (prima volta per un film italiano) e il premio come miglior film al Cinestrange di Dresda. Inoltre sta facendo un tour che tocca Stati Uniti, Francia, Spagna (compreso il prestigioso Sitges), Australia e ovviamente l’Halloween qui in Cina.

Le recensioni vanno dal bello al capolavoro, quindi siamo molto contenti, anche perchè presto uscirà in Italia. Intanto, chi volesse vederlo nel Belpaese (ormai sto nomignolo è un insensato eufemismo), può andare ad uno dei festival di genere dove è ospite: a Ravenna, al Ravenna Nightmare, a Torino al ToHorror o, infine, alla “proiezione madre” con tutta la crew (tranne io, che sono in trasferta per VOI) al Science+Fiction di Trieste. Ormai gli manca solo di vincere il Guaglione d’Oro e abbiamo svoltato.

Nel frattempo sto scrivendo un altro progetto top secret: vi dico solo che ha qualcosa a che fare con la stagione in corso di American Horror Story. Sarà un film gay? Chi lo sa. Ma veniamo al titolo. Ricorderete che l’immenso Giorgio Viaro scrisse un po’ di tempo fa un articolo in  cui ci parlava del film horror a episodi The ABC’s of Death. Beh, quest’anno, per il secondo grappolo di cortometraggi, ci proviamo anche noi del gruppetto di Morituris (che dovrebbe finalmente uscire con l’anno nuovo anche in Italia dopo l’uragano della censura di cui avevamo parlato qui) con M is for Mouth, completamente ideato e realizzato da Raffaele Picchio, e al quale ho dato un miserabile contributo alla sceneggiatura. È un girone infernale o una surreale pena del contrappasso quella che il protagonista subisce, nel suo drammatico risveglio. Succede anche a me quando qui c’è la pollution alta.
Potete vederlo qui giù e, se vi piace, cliccate su “mi piace”, e se non vi piace, cliccate ugualmente su “Mi piace” e siate un minimo campanilisti, perchè così vi rappresenteremo all’estero.


Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

Se non sei registrato clicca qui registrati