All'apice di spirito nazionalistico, quando l'energia di milioni di tifosi italiani si espandeva in estasi agonistica, si spegneva Carlo Pedersoli aka Bud Spencer, cullato, si spera, da uno di quei pochi momenti in cui gli italiani si sentono tutti contenti e uniti. Bud Spencer era come la Nazionale quando stravince: inattaccabile. Un personaggio quasi mitologico tali e tante sono state le sue imprese anche extra cinematografiche...
Per chi e' nato negli anni 1920, 1932, 1944, 1956, 1968, 1980, 1992 e  2004 c'e' da festeggiare poiche' da due giorni si e' entrati ufficialmente nell'Anno della Scimmia (di Fuoco, quelle cosine rosse e pelose), periodo dello Zodiaco cinese che protegge i nati sotto questo segno. Ben accolto dalla popolazione perche' arriva dopo il notoriamente funesto anno della Capra (sdoganato in Italia da Vittorio Sgarbi) e per rappresentare l'idolo mitologico del romanzo epico Journey throught the West, l'ormai noto Monkey King...
                https://youtu.be/O589XTT1rQE           http://www.dailymotion.com/video/x2jfrnh                   https://youtu.be/hEJnMQG9ev8                       https://youtu...
                    A molti fan della serie piu' famosa di Comedy Central, nonche' la nostra serie preferita in assoluto, non sara' sfuggito il cambiamento di stile che South Park sta subendo nelle nuove puntate dell'ultima stagione, la diciannovesima attualmente in corso. Dopo un dichiarato disinnamoramento verso i personaggi e la routine dello show, Parker e Stone hanno intrapreso una strada che e' ancora tutta da scoprire, ma che a mano a mano si sta delineando...
Inizio ottobre vuol dire Busan e Asian Film Market per chi è interessato al cinema asiatico, così eccomi qui di nuovo con amici vecchi e nuovi per i pochi giorni del mercato. Stavolta non ho veramente tempo di vedere nulla e quindi prediligo la visione privata dei film di alcuna della gente con cui esco la sera. Quest'anno l'Islanda mi ha accerchiato con due individui veramente speciali. Uno è Grimar Jonsson, produttore di Rams, vincitore di En Certain Regard e di altri 18 mila festival...
Continuiamo con la serie "facezie & pinzillacchiere" con questo nuovo trend che sta impazzando per le strade della Cina. Da turisti a Pechino, passeggiando per le affollate strade di Wangfujing o di Nanluoguxian, potreste avere una strana sensazione, il presentimento che qualcosa di non esattamente nell'ordine delle cose come vuole il Creato, sta avvenendo. Solo dopo qualche secondo vi accorgereste che TUTTI, ma letteralmente TUTTI, hanno un germoglio, una piantina, una margheritina, un fiorellino, un funghetto o preferibilmente un filetto della pianta di fagiolo sulla TESTA e passeggiano spensierati dissertando di ció che hanno mangiato alle 6...
Lo sapete che vuol dire questo misterioso acronimo: LGBT? Per alcuni sara' ovvio e familiare, per altri affatto. Vorra' dire Lei Guarda Berlusconi in Televisione? Non credo. Prima di rispondere come al solito la prendiamo larga. Uno dei progetti in cui sono stato coinvolto quest'anno e' proprio questo Beijing Being, un piccolo film indipendente (eh te pareva! Viaro puoi smettere di leggere.) girato nel quartiere dove vivo, Gulou...
Ok. Non si tratta di cinema ma e' pur sempre un video. E poi Giorgio Viaro parla sempre di infradito, quindi eccoci con un po' di attualita' fresca di giornata dalla Cina. Stamattina wechat, il social network per antonomasia, e' stato tempestato da battutaccie e doppi sensi ai danni di una presunta commessa della catena di abbigliamento Uniqlo, del negozio centrale di Sanlitun, che sarebbe la protagonista di un video a luci rosse amatoriale (di cui potete vedere un ritaglio ma per il resto andate qui mettete mi piace e vi comparira'), la quale farebbe contenti i clienti nei camerini in questa maniera...
In effetti al Festival di Shanghai non ero mai stato. La buona occasione arriva con il nostro panorama di Film Europei, che come sapete portiamo in tutta la Cina per conto della Delegazione Europea,etc. etc. Torno in una piovosa Shanghai dopo qualche mese. Shanghai, molto diversa da Pechino, ha lo stesso rapporto tra Roma e Milano. Non aggiungo altro. Qualcuno ha confermato la mia affermazione di Shanghai ibrido Parigi tra Milano e Pechino ibrido tra Roma e Berlino...
Un po' in ritardo (ma io devo pure riprendermi dal jet lag del mio ritorno in Cina) ecco il resoconto Cannense, sempre più striminzito visto il tempo che posso dedicare alle visioni rispetto al business. Cerco di guardare quello che mi interessa professionalmente, quindi la linguetta per l'elenco dei generi nel mercato è caduta sul genere "erotic", sebbene oggi questo termine non voglia dire nulla...