The Nostalgist su Kickstarter

This is London calling…

Si comincia! La campagna Kickstarter per raccogliere i fondi per la post-produzione di The Nostalgist è partita e nel video di presentazione c’e’ anche una breve anteprima di una delle scene del cortometraggio. Che cos’è Kickstarter? E’ uno dei più noti siti per la raccolta di fondi di produzioni indipendenti.

Inoltre, in esclusiva per Bestmovie, l’immagine work-in-progress di un inedito rendering di uno dei personaggi.

Modellazione di Daniele Chindamo per Inky Mind su disegni di LRNZ.

I fondi raccolti attraverso Kickstarter verranno utilizzati per i complessi VFX (Inky Mind, Minimovfx) la post-produzione del suono (ECSound), le musiche e la distribuzione.

La campagna Kickstarter è stata studiata e messa appunto in due mesi frenetici dal team di Wonder Room Productions, la nostra nuova casa di produzione.

Qualora volesse supportare il progetto sono previste una serie di “ricompense”: dal semplice download del film in anteprima, (quando sara ultimato), alla replica dell’Immersyst indossato dal protagonista al credito di Executive Producer.

Se siete interessati, supportateci e passate parola.

Le prossime fasi saranno la presentazione del progetto e una conferenza presso l’ICRA (un’importante fiera di robotica che si tiene a Karlsruhe, Germania) dove sono stato invitato, grazie a Giorgio Metta (il papà dell’ iCub), questo Venerdì  per parlare della collaborazione con Daniel H. Wilson, l’autore del racconto originale e PHD in robotica.

Questo un breve abstract che ho preparato per la conferenza.

Cinema Robot Interaction or “I’m not bad, they
just draw me that way!”

From the early days of cinema, robots have always fascinated
filmmakers for their capacity of being pure tools of a narrative:
evil primal forces (antagonist) or creative bringer of love and
compassion (helper). They have frequently been used as
tools in the hands of mad scientists but more frequently they simply embodied the
relationship between the audiences and the technology during a specific timeframe:
from the magical technological creation of the robot/Maria (Metropolis), through the
destructive force of the cold war (The Day the earth stood Still) to the friendly Applelike mass produced Robot (Wall-e). Their violent responses have been frequently
an understandable reaction to a threat to their own survival (2001 A Space Odyssey,
Terminator, Blade Runner) as they are cinematically in fact our metallic distorted
mirror, children of the chip and possible next state of our evolution. So similar to
their human creators (Pares cum paribus facillime congregantur) they are more and
more susceptible of the most basic human emotions: love and hate.

La prossima settimana con Wonder Room Productions saremo anche a Cannes per discutere la possibilità  di un lungo tratto dal corto… ma di questo vi parlerò più avanti,

Per aspera ad astra!


Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

Se non sei registrato clicca qui registrati