Per non dimenticare: i miei film preferiti del 2014

14233-1Dunque… come scrivevano i miei amici Vanzina, “anche questo Natale ce lo siamo levati dalle palle”, ed io posso, per una volta, approfittare della mia assenza dalla tenzone cinematografica per dare qualche pagella e sfoderare la mia hit parade del 2014 (+Natale). La guerra dei cinepanettoni, al di là delle cifre comunque ragguardevoli, è stata vinta da due grandissimi registi, il geniale Fincher e l’inossidabile Eastwood. Entrano quindi in extremis nella top ten.

Ve li segnalo in ordine sparso:

“Gone girl” di David Fincher

“Saving Mr. Banks” di John Lee Hancock

“American Sniper” di Clint Eastwood

“Guardiani della Galassia” di James Gunn

“The Wolf of Wall Street” di Martin Scorsese

“Interstellar” di Christopher Nolan

“Locke” di Steven Knight

“Grand Budapest Hotel” di Wes Anderson

“Nebraska” di Alexander Payne

“Boyhood” di Richard Linklater

Se proprio devo dirla tutta, il film che più mi ha impressionato è stato proprio “Boyhood“, un capolavoro assoluto. È un prodotto che avremmo potuto realizzare anche in Italia. Ma non abbiamo fatto. Non a caso nella classifica brillano per assenza i film italiani. Come capita al vino, non è stata una grande annata.

Buon 2015!

 


Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

Se non sei registrato clicca qui registrati