FIC e PIC 4

Sì lo so, dovevo approfondire il post sui fumetti al cinema e lo farò presto, ma non posso non scrivere qualche riga su un film in uscita di miei due cari amici, Salvatore e Valentino, meglio noti come Ficarra e Picone. Ho visto il film a casa mia un paio di mesi fa, insieme a Ficarra. La peggior visione possibile per un film comico: in dvd, a casa da solo. E nonostante questo handicap ho riso dall’inizio alla fine. I due miei palermitani preferiti hanno scritto (con Bruni, quello di Scialla e Virzì, e Testini) e diretto (per la prima volta da soli) un film che mira dritto ad un obiettivo, cioè provocare la risata, e lo coglie in pieno centro. Tra tanti film incerti come tono (che è il vero dramma del cinema italiano attuale) questo ha il merito di venderti esattamente quello che ti promette. E’ questo l’unico modo per riportare la gente in sala: girare film onesti. Lo sparuto pubblico che ormai va al cinema, vuole sapere ESATTAMENTE cosa compra. Qui compra il talento comico di Fic e Pic (una curiosità: sui ciak dei loro film c’è sempre scritto così FIC e PIC e il numero progressivo del film, in questo caso il 4), la bellezza e bravura delle tre “femmine” e una trama ricca di colpi di scena e complicazioni sentimentali. Nulla di più e nulla di meno, e questo è un grande merito. Ed ora Fic e Pic sono pronti ad alzare la mira e sparare ad un bersaglio più importante, quello del film internazionale, operazione riuscita finora solo al grande Benigni. Se ci fossero le scommesse sul cinema, io punterei su di loro. Vedrete che con Fic e Pic 5, o al massimo col 6, ci sorprenderanno tutti.


Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

Se non sei registrato clicca qui registrati