Avevo proprio voglia di vedere Scott Pilgrim contro il Mondo. Sembrava avere tutte le carte in regola per diventare un gran film. La premessa: un ragazzo sfigato si innamora di una ragazza, ma scopre che per poterla conquistare dovrà sconfiggere i suoi sette ex ragazzi. Figo, no? Non si sa chiaramente cosa vuol dire, ma sembra una gran premessa per un film divertente ed originale. Uno si immagina già le dinamiche di questi sette scontri, cosa si potrebbe tirare in ballo con tale stratagemma a livello tematico (seppur in salsa pop)...
E’ un periodo particolarmente intenso per la postproduzione del film su cui stiamo lavorando, non ho molto tempo libero. Ma è uscito Tree Of Life del signor Malick, e c’è l’assoluto bisogno di andare a vederlo. Trovo 3 ore, e dico bella lì. Ma poi succede l’Increscioso, che mi fa riflettere sul genere umano. Ho scritto una letterina. “Cari spettatori di Tree Of Life dello spettacolo delle 22,10 di ieri sera, al cinema SkyLine di Sesto San Giovanni, mi rivolgo a voi...
Dopo qualche settimana di assenza, ecco tornare la rubrica in cui si cerca di constatare la bontà (o la malignità) delle ultime due decadi cinematografiche. FILM ORIGINALI L’ultimo dei Mohicani - 1992 Michael Mann fa il figo con una storia epica e romantica, sfruttando thopos narrativi che funzionano sempre. Cosa fa la differenza? La sensibilità di chi mette in scena il racconto, l’interpretazione di Daniel Day Lewis e la colonna sonora grandiosa...
Eh sì. “Neon Genesis Evangelion” è una delle opere giapponesi più importanti dell’ultimo ventennio, nonché un capolavoro assoluto dell’animazione e non. Un progetto che da semplice serie tv si è trasformato in un vero e proprio fenomeno di massa che perdura forte più che mai a quasi vent’anni dalla sua ideazione. Esiste un prima e un dopo Evangelion. NGE è una delle principali influenze che ha segnato il mio modo di intendere lo storytelling ed è uno dei prodotti del mondo dell’entertainment che più mi ha appassionato...
Ieri sono andato a vedere "Sucker Punch" e per un attimo ho pensato che questa rubrica sia totalmente inutile. Ma già oggi mi ricordo metà di quella roba Snyderiana, e confido che nei prossimi 3 giorni il mio sistema immunitario sbrighi la pratica senza troppi strascichi. FILM ORIGINALI “L’esercito delle dodici scimmie” (“Twelve monkeys”) - 1995 E qui ce n’è per tutti. Terry Gilliam al servizio di un’ottima sceneggiatura (cosa che servirebbe a molti registi che, ok, sono dotati di talento visivo ma per Diana, date loro una sceneggiatura), Brad Pitt che per la prima volta fa il pazzo e recita bene, Bruce Willis che per la prima volta si cimenta in un ruolo drammatico senza salvare il culo al mondo tirando cazzotti e recita bene, una bella trama che tratta di viaggi nel tempo eccelsamente eseguita (il che è sempre bello)...
Il Blog dell'amico e collega Roberto De Feo è sicuramente indirizzato a dare un aiuto diretto ai giovani filmakers italiani. Per lui è una vera e propria mission e io non posso che appoggiarlo. Da par mio, ogni tanto posto qualche riflessione a riguardo, ma sono un pò più dedito al cazzeggio. Detto questo, credo sia sempre interessante ed in un certo qual modo affascinante capire cosa succede durante il processo di realizzazione di un film...
FILM ORIGINALI “Memento” - 2000 Come nelle migliori opere di Nolan, questo film fonde perfettamente forma e sostanza, in un miracolo cinematografico in cui i temi trattati trovano la migliore forma narrativa possibile, seppur inusuale. Questo film, infatti, come probabilmente saprete già, è narrato (e costruito) cronologicamente al contrario. Ma ciò non è solo un vezzo d’autore, bensì una parte fondamentale del racconto...
Andavo in prima superiore, e l’era delle sale giochi stava giungendo al termine. Nonostante la delusione dell’adattamento cinematografico bastato sul - riduttivo definirlo così - videogioco Street Fighter II (Turbo), il trailer del film tratto dal suo storico rivale Mortal Kombat provocò un’attesa spasmodica nell’animo di una generazione di teenagers. Stiamo parlando di Mortal Kombat, uno dei primi videogames ad essere accusato di violenza dalle associazioni delle mamme coccodè...
Continua la mission: capire se le ultime due decadi ci hanno regalato grandi film o se siamo solo stati sommersi da spazzatura inutile. Come sta il cinema? FILM ORIGINALI “The Truman Show” – 1998 Film avanti anni luce, le cui tematiche avevano già previsto l’era dei reality. Un soggetto semplice ma geniale che prende forma in una sceneggiatura, una regia e un montaggio straordinario...
Chissà quanti film di merda sono usciti nel 1985. Eppure nella nostra memoria, a distanza di 26 anni, sono rimasti impressi sono quelli belli. Perché quelli sì, si imprimono nella memoria. Tutti gli altri magari ci deludono, ci fanno schifo, o ce ne dimentichiamo il giorno dopo che li abbiamo visti. Ecco che allora il 1985 diventa l’anno de “Ritorno al Futuro”, “Il Colore Viola”, “I Goonies”, “Cocoon”, “Witness-il testimone”, “Mad Max III”, “Commando”, “Rocky IV”, “Voglia di Vincere”, “La Carica dei 101”, “Cercasi Susan Disperatamente”, “Ladyhawke”, “Rambo 2,” eccetera, eccetera...