E’ arrivato il momento di dimostrare il vostro Vero Amore. (ovvero: come potete contribuire attivamente a creare la new wave del cinema italiano)

Più che un post, questo è una lettera aperta a voi lettori.

Avete presente quella sensazione, quel momento in cui dovete fare “il discorso”? Quella situazione in cui avete poco tempo per esprimere un messaggio per voi vitale (nel senso che racchiude un bel pezzo della vostra vita passata/presente/futura nonché buona parte di voi stessi), ma non avete molto tempo, e vi state giocando tutto, e quindi la scelta di ogni parola diventa determinante? Ecco, mi sento un po’ così ora.

Come forse ormai saprete se siete frequentatori di questo blog (tipo leggendo qui o qui), ho lavorato ad un film, che si chiama True Love. E’ stato girato con attori americani (tra cui la Ellen Hollman della serie tv “Spartacus”), tra Los Angeles e Zelo Buon Persico (fa ridere, lo so), ma è un progetto interamente italiano. Scritto, creato, prodotto, postprodotto, finanziato interamente da realtà italiane.

E come forse avrete già avuto modo di vedere da teaser, trailer, full trailer , prima clip in inglese o prima clip in italiano, non stiamo parlando del tipico film italiano. Probabilmente non è un film di genere puro, ma è un mix di thriller, mistery e science fiction. Insomma, qualcosa di lontano dalle produzioni nostrane di cui una fetta sempre più grande di pubblico si lamenta sempre di più.

Abbiamo lavorato su questo progetto con un budget ridottissimo, con una squadra di pochi uomini ma cazzuti, e … posso dirlo? Ci siamo fatti un culo così. Roba inimmaginabile. Abbiamo riversato tutta la nostra passione e tutta la nostra meticolosità in questi 100 minuti di film. E’ stato un anno e mezzo di sacrifici e battaglie quotidiane che nessuno di noi potrà mai scordare.

Una volta completato, il film ha cominciato il suo percorso di vendite internazionali…percorso che è andato oltre ogni più rosea aspettativa. Questo film è stato venduto in più di 60 paesi, il che è probabilmente l’attestazione della qualità internazionale del nostro lavoro. Il film tuttavia non è stato ancora distribuito in nessuno di questi paesi , ed il debutto ufficiale avverrà proprio in Italia.

Ovviamente, nelle nostre aspettative, True Love è sempre stato un film da cinema. Da sala. Anche perché, abbiamo avuto modo di vederlo (e sentirlo) nei cinema di diverse nazioni in occasioni dei festival internazionali in giro per il mondo e, beh, fa la sua porca figura.

Il nostro film però, rientrerà in questo progetto RAI chiamato “web movies”, ovvero film di genere, girati da giovani registi, finanziati o co-finanziati da Rai, destinati ad un percorso distributivo “diverso”, presentato in occasione del Festival di Roma 2012. Un percorso possiamo dire sperimentale, che si concretizzerà più o meno questo iter a tappe:

- Distribuzione in streaming sulla piattaforma telecom (e web) Cubovision.it, gratuita per un periodo di 30 giorni. Debutto ufficiale: 15 Dicembre.

- Distribuzione in streaming/download secondo vendita o noleggio sulla piattaforma telecom Cubovision.it, a pagamento

- Distribuzione in streaming gratuito per un mese sul canale web Rai Cinema Channel (bisogna solo iscriversi)

- Distribuzione in streaming/download secondo vendita o noleggio sulla piattaforma Chili-tv.it

- Download secondo vendita o noleggio da iTunes

- (dita incrociate) Edizione home video dvd/bluray

- Messa in onda sui canali Rai (Rai Movie)

Come ci è stato detto, un film come il nostro per essere distribuito e pubblicizzato in Italia avrebbe un certo tipo di costi…ed essendo un film di genere senza attori famosi, al botteghino italiano, cifre alla mano, potrebbe fare estrema fatica anche solo ad andare pari con tali costi. Questo per molti motivi, non ultimo la pirateria dilagante che sta rendendo molto difficile la possibilità di creare prodotti originali che non siano basati su altri franchise.

True Love avrebbe generato un buon incasso al botteghino italiano? Non lo sapremo mai.

Che riscontro avrà questo percorso distributivo presso il pubblico? Cosa pensa il pubblico di queste scelte? Non lo sappiamo. Ditecelo.

Ciò che sappiamo è che il film sta ottenendo un buon riscontro di vendite internazionale, che sarà distribuito in molti paesi all’estero, e che ora è pronto per il lancio in Italia.

Quindi sappiamo anche un’altra cosa…True Love costituirà un precedente.

Quante visualizzazioni avrà? Quanti persone lo downloaderanno legalmente? Quanti dvd e bluray venderà? Quanto rumor genererà?

Questo discorso, soprattutto pronunciato da me che sono parte in causa, suona un tantino cinico e veniale. Ma così non è. Tutto l’opposto.

Nel suo piccolo, True Love potrebbe costituire un passo molto importante per il cinema di genere in Italia. Perché chi è sopra di noi, la “gente che conta”, magari si curerà di guardare che riscontro di pubblico avrà.

E perché questa cosa è importante non solo per noi…ma anche per tutti voi che amate il cinema?

Perché se gli esiti commerciali di True Love saranno considerati “positivi” da chi di dovere, sarà molto ma molto probabile che potremo avere altre possibilità, e che potremo trovare altri finanziamenti per creare prodotti analoghi. E come noi, tutti quelli come noi, che ad oggi stanno lottando per cercare di creare un cinema italiano diverso. E penso a Roberto De Feo & Vito Palumbo, i Licaoni, Fabio D’Orta, Giacomo Cimini, Hive Division, Maxì Dejoie, Cabella & Ercole, Boni & Ristori, e molti altri.

Allora questa è una CHIAMATA ALLE ARMI rivolta a voi. Perché i nostri progetti, i nostri prodotti, possono esistere solo se c’è un pubblico che li richieda.

Che piaccia o meno, il cinema è un’industria (anche se in Italia non lo è abbastanza), regolata dalle leggi di mercato. L’unica cosa che può garantire ad un filmaker di continuare a fare film, è il successo dato dal pubblico, che convince produttori ed investitori a credere nei suoi progetti.

Quindi la domanda, diretta come un missile a voi, è: volete vedere nuovi film di genere, finanziati e realizzati da ITALIANI?

Allora c’è solo un modo, ragazzi: supportarli.

Questa è l’unica realtà, tutto il resto sono solo chiacchiere. Ma con le chiacchiere non si cambia mai niente, contano solo i fatti. E voi siete parte attiva del futuro del cinema italiano, che lo vogliate o meno, che lo sappiate o meno.

Lamentarsi di produttori e finanziatori ha senso fino ad un certo punto, perchè l’unica cosa che conta davvero è il responso del pubblico. Ed il pubblico siete voi.

Ecco perché sono qui a dirvi, forse in maniera un po’ pomposa: questo è uno di quei momenti che possono cambiare le cose. Noi abbiamo fatto la nostra metà. Abbiamo fatto il film. Ora vi chiedo quindi…di guardare il nostro film.

E a seconda delle vostre preferenze, ci sono diversi modi attraverso cui potrete usufruirne.

Volete vedere la versione doppiata in italiano, stereo (mix italiano), compressa? C’è Cubovision.it.

Volete vedere la versione doppiata in italiano, stereo, meno compressa? Ci sarà iTunes.

Volete vedere la versione originale in inglese, mix 5.1, Alta Definizione? Volete vedere i numerosi contenuti extra? Ci sarà l’edizione home video in dvd e bluray.

Volete vederlo al cinema? Potete seguirci per capire se ci saranno nuove proiezioni presso i festival o potete bombardare di richieste per organizzare una serata speciale o una mini-distribuzione in sala, non si sa mai.

Potete farne diversi usi, ed il bello è che True Love è il tipo di film che può essere visto e rivisto più volte, per carpirne sempre più indizi nascosti. Non è un film facile da decifrare completamente ad una prima visione, è stato costruito appositamente così, e speriamo che questo possa aumentare il suo fascino verso un certo tipo di pubblico.

Da questo sabato in poi… Guardatelo. Noleggiatelo. Compratelo. Parlatene. Condividete teorie (sì, True Love è un film su cui si possono elaborare teorie).

True Love, il Vero Amore di cui si parla nel film, non è solamente quello messo sotto test tra i protagonisti della nostra storia. E’ prima di tutto il Vero Amore che tutti noi nutriamo verso il filmaking, e grazie al quale siamo riusciti a realizzare questo progetto.

E sono sicuro sia anche il Vero Amore che tutti voi sentite e avete voglia di dimostrare per il cinema.

Vostro,
forse con con troppa passione ma mai abbastanza,

Fabio Guaglione


Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

Se non sei registrato clicca qui registrati