Una gioia nella vita: Il ritorno di X-Files!

Divano, luce spenta, copertina, inizia la sigla della serie che mi ha accompagnato lungo buona parte degli anni ’90 e oltre. SIGLA!

Ho rivissuto quel momento proprio in questi giorni perché è tornata! E come per magia io mi sono riproiettato in quei lunghi inverni in cui per una notte a settimana Italia 1 sobillava il cospirazionista che è in me attraverso le indagini di Mulder e Scully.

Prime impressioni sui personaggi.
Fa un po’ strano rivederli dopo 13 anni, e mi risulta difficile non ridere in faccia a David Duchovny pensando che sia ancora quell’Hank Moody di Californication che se le vuole trombare tutte. Mi viene proprio da ridere quando parla. E’ più forte di me, lo so…
Mentre Gillian Anderson, che è la nostra Dana Scully, la timida e austera Scully sempre dubbiosa e attaccata alla rigorosa evidenza scientifica, ora mi sembra un po’ più stagionata sotto a quel silicone che ha in faccia. E anche lei, per certi versi, mi sembra che abbia perso un po’ di quella sua candida innocenza per lasciar spazio alla donna libertina arrizza-uomini vista in The Fall (che vi consiglio!).
Però queste sono le mie prime impressioni, ovviamente il tempo è passato, e si vede. Ma nella narrazione loro fanno capire che è così. Sono passati tanti anni ed ora sta succedendo qualcosa per cui devono tornare a lavorare.

The X-Files

Prime impressioni sulla serie.
Ok, questo è un sequel, ma non è un vero e proprio sequel. Si tratta di una miniserie composta da sei episodi in cui, secondo me, si cerca di tastare il terreno per un futuro ritorno più stabile. In varie interviste gli autori e i produttori hanno dichiarato che infatti non c’è nessuna preclusione al ritorno in pianta stabile della serie, anche se per vari motivi non sarà più quella da venti puntate a stagione come nel passato.
Questo è un nuovo X-Files Infatti il primo episodio rimette subito tutte le carte in tavola e, sebbene tutti i personaggi abbiano un vissuto, questo nuovo corso permette tranquillamente di vedere la serie a chiunque non l’abbia mai vista prima.
Il primo episodio è infatti un reboot della storia originale che rimette insieme la squadra composta da Mulder e Scully e li pone a fronteggiare nuove e pesanti minacce future. E infatti si rivedono subito tutti i personaggi più importanti della storia ed è da subito chiaro che La verità è là fuori!
(The Truth is Out There!)

X-Files_WEB

Io spero che questo nuovo corso di X-Files andrà bene. Per quanto mi riguarda c’è sempre voglia di mistero e suspense in Tv, e questa serie ha dimostrato che il paranormale, le mutazioni, le cospirazioni governative e le teorie sugli alieni sono comunque degli ingredienti che gli spettatori gradiscono. C’era anche una grande narrazione, e due grandi interpreti che hanno saputo far innamorare il pubblico senza il ricorso a smielate storielle d’amore, se non in parte alla fine e dopo tanti anni.
Di Fox Mulder mi è sempre piaciuta quella sua ossessione che incarnava la voglia dello spettatore di scoprire dei segreti in cui spesso lo Stato o il Governo era complice, dall’altra l’analisi del dubbio, cioè lo scetticismo di Dana Scully che spesso si scontrava con fenomeni inspiegabili di cui essa stessa era testimone.

X_Team_WEB

Che cosa sono in effetti gli X-Files: sono quei casi misteriosi e inspiegabili che l’FBI contrassegna con la X per distinguerli da quelli normali. E a questi lavoravano Mulder e Scully, nonostante sembri evidente che nessuno ha interesse che loro scoprano qualcosa di concreto. Così era nel passato, e questo nuovo corso della storia si presenta molto più duro da subito, collegando la realtà di vicende contemporanee come Wikileaks, o l’approvazione del Patriots Act, con la finzione delle indagini dei due agenti dell’FBI.
Io non so se questa svolta politica porterà la serie ad avere più o meno ascolti. E’ comunque chiara la posizione di critica nei confronti del sistema politico americano, parlo proprio di critica reale rivolta ai governi americani dopo l’11 Settembre. Su questo ci stanno basando il ritorno della nostra storia. E io non so come andrà dopo queste sei puntate. Per ora sono contento. Come in una grande famiglia, ci sono tutti, pure il maledettissimo uomo che fuma. Oggi inizia anche in Italia su Fox. Divano, luce spenta, copertina… I Want to believe!
A+


Per inserire un commento devi essere registrato a Best Movie. Effettua il login

Se non sei registrato clicca qui registrati