A proposito di Sherlock e della distribuzione italiana: vecchie storie che fanno sempre ridere

Conoscete Sherlock? Ma sì quella serie inglese con Benedict Cumberbatch nei panni di uno Sherlock Holmes contemporaneo. Quella qui sopra. Pare che qualcuno la apprezzi… No, non solo in Inghilterra, dove è un fenomeno culto, o negli States, dove la …

Intelligence, ovvero ciò che manca al pilota della nuova serie CBS

Un po’ cyber drama, un po’ sci-fi con effettoni di imperante bruttezza e invasività, un po’ procedurale classico, un po’ “ammazza che palle”, Intelligence è atterrato due giorni fa, sul palinsesto della CBS (non esattamente riconosciuta per il valore epocale …

Top Ten 2013 – aka il dramma della classifica

Sono un pedante classificatore; fastidiosamente enciclopedico e comparativo. Eppure le classifiche preferisco leggerle, molto meno produrle. Mi generano ansia. Forse non è paradossale vista la premessa biografica. Il fatto è che ho sempre la sensazione che qualcosa mi sfugga. Alla …

Cinema, giornalismo e antivirus: la curiosa storia di John McAfee, re dell’antivirus a cui sarà dedicato un film

Lo sanno anche i sassi, secondo Hitchcock “il cinema è la vita senza le parti noiose”. Per il senso comune, invece, il cinema è l’estensione avvincente della vita quotidiana. D’altronde quando ci succede qualcosa di straordinario apostrofiamo spesso l’accaduto dicendo …

The Blacklist, ovvero la serie psico-spy intrighi e criminali. Fondamentalmente un procedurale

Mancavo da queste parti dal primo governo Berlusconi ma ho proprio voglia di dire la mia su The Blacklist. Che è la nuova serie di punta della NBC, creata da Jon Bokenkamp, con un pilota diretto da uno bravino: Joe …

Quella strana cosa chiamata Direct-to-video: una piccola guida

Direct-to-video o straight to video, chiamateli come volete, il significato non cambia. E’ una dicitura usata principalmente negli Stati Uniti per riferirsi ai film prodotti direttamente per il mercato home video. Prodotti minori per nicchie e addetti ali lavori. Ma non …

Fuori dalla nicchia: Blue Valentine

La nicchia mi risucchia. Da sempre. Per quanto ne rifugga e per quanto poco ami quelli per cui una cosa è bella  se piace solo a loro (quelli del “ma come non hai ascoltato il nuovo dei Colon irritabile, è …

3D. No, please

Ieri sera ho visto Capitan America. E’ esattamente come me l’aspettavo: un giocattolone scorrevole, abbastanza divertente, coerente con il suo immaginario sfrontatamente tronfio. Privo ovviamente delle molteplici chiavi di lettura e delle complessità che la serialità può generare e che …

Henry’s Crime e i film fortemente voluti dagli attori

La mia mania/necessità di rintracciare cinema di ogni tipo e ad ogni latitudine mi fa imbattere spesso in progetti curiosi e improbabili. Da b-movie tamarrissimi a horror ultraderivativi, strani film turchi, commedie surreali, action francesi, kolossal cinesi zeppi di sfondi …

Il romanticismo scentrato de I guardiani del destino

Philip K. Dick è come il maiale. Non si butta via niente. Certamente non Adjustment Team, breve racconto del 1954 in cui l’autore di Blade Runner sconvolge la vita di Eddie Fletcher, un agente immobiliare  che scopre come la realtà …